easyJet chiude i banchi check-in: sperimentazione al via

La compagnia aerea easyJet ha deciso di far partire una fase di sperimentazioni volta alla chiusura dei banchi per il check-in: ecco come organizzarsi.

easyJet: banchi check-in in chiusuraeasyJet: banchi check-in in chiusura

Mentre sta per avere inizio la cerimonia di inaugurazione dei voli Roma – Milano di easyJet, si apprende che la compagnia aerea low cost ha deciso di dare il via ad una sperimentazione riguardante i banchi di accettazione in aeroporto.
A partire dal prossimo 30 aprile 2013, verrà infatti chiusa la gran parte di banchi per il check-in, incoraggiando dunque i viaggiatori ad effettuare il check-in online.
In tal modo resteranno comunque sempre operativi alcuni banchi, in modo da poter accettare i bagagli da stiva che vanno dunque imbarcati.
Per quel che si apprende al momento, la decisione di ridurre i banchi del check-in non graverà sui passeggeri che potranno continuare a svolgere questa pratica tradizionalmente, in aeroporto, senza alcun aggravio sul prezzo del biglietto e dunque senza alcuna “sanzione” o penale.
Il tutto nell’ottica del voler far acquisire l’abitudine al check-in online e dello stampare i documenti necessari al volo direttamente a casa propria, contando sulle informazioni rese e non sull’imposizione sin dalla prima ora.
La decisione di eliminare i banchi dei check-in negli aeroporti è stata presa nell’ottica di un risparmio sui costi di gestione della compagnia aerea.
E’ dunque consigliabile iniziare a far pratica sin dal prossimo volo, procedendo ad effettuare il check-in online sul sito easyJet: l’operazione sarà possibile se si viaggia con solo bagaglio a mano e sarà utile per risparmiare tempo anche per i passeggeri.
Tuttavia al momento non è stato reso noto il periodo di durata della sperimentazione: torneremo a dare nuove informazioni in merito non appena ce ne saranno.


Vedi anche » , ,

Informazioni utili

Cosa vedere a Roma   Dove dormire a Roma
 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione Roma iscriviti alla nostra newsletter