Documenti USA necessari per viaggiare negli Stati Uniti

Prima di partire per gli Stati Uniti, è necessario munirsi dei documenti necessari per entrare in USA. In dettaglio prezzo e modalità di richiesta, così come comunicato dalle autorità competenti, di tutti i documenti necessari per gli USA: Esta, passaporto, Visto, patente, assicurazione e gli indirizzi utili.

ESTA USA
ESTA USA

Sommario

Prima di partire per gli Stati Uniti sono necessari determinati documenti a seconda dei casi: ESTA, passaporto elettronico, Visto, patente, assicurazione.

Adempimenti che hanno bisogno di un minimo di programmazione e tempo necessario. Prendete carta e penna o, se preferite, annotate su un block note digitale quanto segue per viaggiare in USA.

Viaggio in USA cosa sapere

ESTA USA

L’ESTA per USA è un sistema automatizzato che assiste nel determinare l’eleggibilità a viaggiare negli Stati Uniti per tutti i Paesi che rientrano nel programma Visa Waiver, Italia compresa. L’ESTA è un’autorizzazione elettronica di viaggio che tutti i Paesi facenti parte del Visa Waiver Program debbono ottenere prima di viaggiare in aereo o in nave negli USA. Una volta completata la registrazione ESTA sul sito internet, il viaggiatore viene infatti informato immediatamente circa il consenso al suo viaggio negli USA. Questa autorizzazione è in vigore dal 12 Gennaio 2009 e fu creata per legge nel 2007 onde aggiungere ulteriori parametri di sicurezza al Department of Homeland Security per determinare con anticipo, prima del viaggio, se un individuo può entrare negli USA. Requisito obbligatorio per ottenere l’Esta è il possesso del passaporto elettronico.

ESTA USA in italiano

Per richiedere l’ESTA bisogna collegarsi al sito Internet ufficiale. L’ESTA USA in italiano può essere richiesta sul sito ufficiale ESTA cliccando su NUOVA DOMANDA. Sullo stesso sito è possibile controllare lo stato della pratica cliccando su VERIFICA LO STATO DELLA DOMANDA ESISTENTE. Si consiglia di presentare la richiesta di autorizzazione ESTA nel momento in cui essi hanno la certezza di recarsi negli Stati Uniti. Un’eventuale scadenza dell’autorizzazione ESTA durante il soggiorno negli Stati Uniti non inciderà sulla partenza dal Paese.

 Modulo I-94 W per chi arriva da terra o da mare

Con l’ESTA, per i viaggiatori cittadini di un paese facente parte del Visa Waiver program, quindi anche l’Italia, non c’è più la necessità di riempire il modulo I-94W prima di entrare negli USA e che usualmente si compilava a bordo dell’aereo e della nave (il cartoncino di colore verde). Tuttavia, se si entra negli Stati Uniti via terra o mare, il modulo I-94 resta in vigore ed è compilabile alla dogana. Per esempio, se il nostro viaggio ha come destinazione il Canada e si vuole entrare negli Stati Uniti, bisogna compilare il modulo I-94 alla dogana, mentre l’ESTA non serve. In questo esempio abbiamo adempiuto alle norme per l’ingresso in Canada prima di oltrepassare la frontiera via terra, verso gli Stati Uniti.

Per quanto tempo vale l’ESTA USA?

L’ESTA USA ha validità di 2 anni oppure fino al momento della scadenza del passaporto ad essa associato. Nel suddetto periodo è permesso entrare negli Stati Uniti senza dover presentare ulteriori richieste di approvazione ESTA. Coloro che entrano negli Stati Uniti ai sensi di un’autorizzazione ESTA possono rimanere negli USA per un periodo non superiore a 90 giorni (relativamente a ciascun viaggio) e, comunque, sempre che via siano ragionevoli intervalli tra visite in modo da non indurre un agente del CBP a sospettare che il viaggiatore sia intenzionato a risiedere negli Stati Uniti. Non è stato definito uno specifico periodo di tempo relativo alla durata degli intervalli tra le visite. Coloro che ricevono un’autorizzazione ESTA, ma la cui data di scadenza del passaporto è inferiore a due anni, saranno autorizzati limitatamente per il periodo di validità del proprio passaporto.

ESTA USA costo

Il costo per il rilascio dell’ESTA USA ha due tariffe:

  • Tariffa per l’elaborazione: imposta ai richiedenti dell’autorizzazione al viaggio per l’elaborazione della domanda. La tariffa è di 4 dollari.
  • Tariffa per l’autorizzazione: nel caso in cui la richiesta di autorizzazione al viaggio negli Stati Uniti ai sensi del programma Visa Waiver Program sia approvata, la somma addizionale di 10 dollari  sarà addebitata al richiedente. Nel caso in cui la domanda fosse respinta, il richiedente sarà tenuto a pagare solo la tariffa per l’elaborazione.

Se tutto è andato a buon fine, il costo dell’ESTA USA è di 14 dollari. Ogni pagamento deve essere effettuato con carta di credito: MasterCard, VISA, American Express, PayPal e Discover.

ESTA per USA va stampata?

È importante stampare una copia del documento per eventuali riferimenti. Non è necessario avere con sé la stampa all’arrivo negli Stati Uniti, giacché gli agenti doganali sono in possesso delle informazioni in formato elettronico.

L’ESTA per USA non è un Visto

Passaporto elettronico con microchipPassaporto elettronico con microchip

VISTO USA

L’Ambasciata degli Stati Uniti a Roma e i Consolati Generali Statunitensi di Milano, Firenze e Napoli raccomandano di iniziare la procedura di richiesta di visto almeno un mese prima della prevista partenza al fine di assicurare, per tempo, la prenotazione dell’appuntamento, svolgere il colloquio, determinare se il Visto possa essere approvato, e disporre la consegna. Pertanto programmate il vostro viaggio e prenotate i biglietti solo dopo l’ottenimento del visto sul sito ufficiale visti USA in italiano. I Visti si dividono in due categorie principali: quelli destinati ad un soggiorno temporaneo negli Stati Uniti (i visti “non-immigranti”) e quelli richiesti invece da coloro che intendono trasferirsi permanentemente negli Stati Uniti (visti “immigranti”).

Visto turistico USA

Per soggiornare negli Stati Uniti per turismo, non serve il Visto purché non si superino i 90 giorni. La procedura di accesso negli USA è quella del passaporto + Esta. Tutti coloro che intendono soggiornare negli Stati Uniti  per più di 90 giorni (massimo 6 mesi) devono fare richiesta del Visto turistico (B2).

Visto lavoro USA

Il Visto lavoro USA (B1) va richiesto se si intende rimanere negli Stati Uniti per un massimo di sei mesi con finalità lavorative o legate al business.

Visto studenti USA

I Visti per studente (F, M) va richieste se si intende andare negli Stati Uniti per ragioni di sutdi. In tal caso bisogna richiedere un apposito Visto USA per studenti ed essere accettati dall’università o istituto scolastico. Bisogna essere iscritti, dunque, al SEVIS (Students and Excange Visitor Information Sistem).

Visti per operatori della comunicazione

Si tratta di un tipo di Visto USA (I) per giornalista, addetto stampa o addetto ad altri mezzi di comunicazione di massa, quale radio e cinematografia. Questa categoria di visto include anche coloro che svolgono mansioni fondamentali, pertinenti all’informazione dei media stranieri, per esempio: cronista, troupe televisiva, redattore e persone in simili mansioni. Coniuge e figli (non sposati e fino a 21 anni di età non compiuti) possono richiedere un visto della stessa categoria per poter accompagnare o raggiungere in U.S.A. il richiedente principale, che dovrà essere in grado di dimostrare di poter mantenere se stesso e la propria famiglia negli Stati Uniti. Si rimanda sul sito ufficiale per tutti gli atri casi di Visti qui non contemplati.

Visto USA: cosa sapere

  • Completare il modulo DS-160 online;
  • Registrarsi al sito: https://usvisa-info.com ;
  • Pagare la tariffa consolare non rimborsabile (MRV) online;
  • Prenotare un appuntamento per la data prescelta;
  • Presentarsi al colloquio con la documentazione necessaria;
    • Pagina di conferma del modulo DS-160;
    • Passaporto in corso di validità;
    • Una foto tessera per ciascun richiedente il visto, bambini inclusi (vedi la pagina web “Requisiti della fotografia“);
    • Soddisfacente documentazione che dimostri lo scopo e la durata del viaggio;
    • Documentazione relativa alla propria situazione sociale, economica, familiare in Italia. Questa documentazione può comprendere: permesso di soggiorno in originale (per stranieri), certificati di residenza, stato di famiglia, matrimonio, contratto di compravendita o di locazione di immobile, contratto di lavoro, ultime buste paga, modello unico delle tasse, estratto conto bancario, etc.
  • In caso di approvazione, il visto viene generalmente emesso entro due o tre giorni lavorativi ed il passaporto viene inoltrato alla DHL. Dopo ulteriori tre giorni lavorativi, il passaporto sarà disponibile per il ritiro presso la sede DHL selezionata in fase di richiesta dell’appuntamento (quindi normalmente cinque giorni lavorativi dopo il colloquio). In caso di consegna a domicilio i tempi possono allungarsi di alcuni giorni;
  • Il richiedente viene informato direttamente dalla DHL circa i tempi di consegna, tramite una e-mail con le istruzioni per il ritiro;
  • Se il visto non viene approvato, il passaporto viene restituito al termine del colloquio con il funzionario consolare insieme ad una lettera che spiega i motivi del diniego del visto.

In sintesi: in caso di rilascio del Visto, il passaporto sarà disponibile per il ritiro presso la sede prescelta DHL, circa 5 giorni lavorativi successivi al colloquio; con l’aggiunta di qualche giorno in più per la consegna a domicilio.

Come richiedere un appuntamento di emergenza con il Consolato

Completare il modulo DS-160 e registrarsi al sito ufficiale (il pagamento con carta di debito/prepagata é l’opzione più rapida). Prenotarsi al primo appuntamento disponibile (anche se supera la data di partenza) e selezionare “richiedi expedite appointment” specificando la motivazione della vostra richiesta di emergenza e la data di partenza. La richiesta di urgenza sarà valutata dal Console quindi bisogna specificare la motivazione e le date della partenza.

Chi non paga la tassa consolare del Visto, cosa fare

Se state facendo richiesta per un Visto esente dalla tassa consolare (A, G, NATO, C-2, C-3, visti diplomatici; alcuni visti “J” finalizzati a scambi culturali sponsorizzati dal Governo Statunitese, che presentano sul Modulo DS-2019 l’inizio del numero del programma con G-1, G-2, G-3, or G-7, ad esempio il Fulbright program, etc.) potete accedere alle informazioni tramite il sito ufficiale Visti USA. I richiedenti “esonerati” dalla tassa consolare sono pregati di inviare un’ e-mail direttamente al Consolato (Firenze, Milano, Napoli o Roma) in cui vogliono fare domanda, per prenotare l’appuntamento.

Visto USA
Visto USA

Patente internazionale USA

Per guidare negli Stati Uniti è sufficiente la patente italiana. Pertanto, non è necessario possedere la patente internazionale che non è obbligatoria anche se è consigliata. Tuttavia, per chi volesse richiedere la patente internazionale che certamente sgombrerebbe ogni eventuale incomprensione, è sufficiente recarsi press l’ACI o la Motorizzazione civile. In tal caso va richiesta espressa la patente internazionale USA “Convenzione di Ginevra 1949”, che ha validità di 1 anno. Per la guida di una moto negli USA è sufficiente la patente italiana di tipo A. La patente è valida sia per la guida di auto e moto private e sia per quelle a noleggio. Congiuntamente alla patente, per guidare auto o moto, portare con sé sempre il passaporto.

Patente internazionale USA
Patente internazionale USA

Assicurazione Viaggio USA

Negli Stati Uniti, come in diverse parti del mondo, non esiste un’assistenza sanitaria pubblica come in Italia. Pertanto è fortemente consigliato, prima di intraprendere il viaggio, di stipulare un’assicurazione sanitaria USA. In giro si trovano diverse offerte, tutte molto convenienti se si mette in conto quanto costa un eventuale infortunio o malore in terra straniera. Anche per altri eventuali problemi che possono verificarsi durante il viaggio, consigliamo fortemente l’assicurazione del viaggio. Ci sono pacchetti assicurativi all inclusivi che comprendono sia l’assistenza sanitaria e sia quella del viaggio e altro offerte a costo più contenuto ma con meno benefici. Ti rimandiamo al sito del nostro partner per tutte le offerte di assicurazione Viaggio USA e resto del mondo.

Assicurazione Viaggio USA
Assicurazione Viaggio USA

Stati Uniti: ambasciata e consolati in Italia

L’ambasciata solitamente ha sede nella capitale del Paese ospitante. Non fa eccezione l’Ambasciata USA che ha sede a Roma. I consolati USA in Italia sono tre e si trovano a Napoli, Firenze e Milano. Di seguito tutti gli indirizzi raccolti da Visit USA Italy.

Ambasciata USA in Italia: indirizzo

La sezione Visti di Roma si occupa dei residenti nel Lazio, Abruzzo, Sardegna, Umbria e Marche.
Indirizzo: Via Vittorio Veneto, 121 – 00187 Roma
Sito Web: https://it.usembassy.gov/it/embassy-consulates-it/rome-it/
Tel: (+39) 06.46741
E-mail sezione Visti per Non-Immigranti:
romevisa@state.gov oppure romeevisas@state.gov (solo per pratiche di visti E)

Consolato USA Milano – Ufficio Visti

La sezione Visti USA Milano comprende: Valle D’Aosta, Piemonte, Lombardia, Veneto, Trentino-Alto Adige, Friuli-Venezia Giulia, Liguria ed Emilia Romagna (solo le province di Piacenza e Parma).
Indirizzo: Via Principe Amedeo, 2/10 – 20121 Milano
Sito Web: https://it.usembassy.gov/it/embassy-consulates-it/milano/
Tel: (+39) 02.290351
E-mail Sezione Visti per Non-Immigranti:usvisamilan@state.gov

Consolato USA Firenze – Ufficio Visti

La sezione Visti USA Firenze comprende: Toscana, Emilia-Romagna (tutte le province eccetto Piacenza e Parma) e la Repubblica di San Marino.

Indirizzo: Lungarno Vespucci, 38 – 50123 Firenze
Sito Web: https://it.usembassy.gov/it/embassy-consulates-it/firenze/
Tel: (+39) 06.46741
E-mail sezione Visti per Non-Immigranti: visaflorence@state.gov

Consolato USA Napoli – Ufficio Visti

La sezione Visti USA Napoli comprende: Campania, Molise, Basilicata, Puglia, Calabria e Sicilia. La sezione Visti per Immigranti a Napoli si occupa di dei casi di visti per immigranti di tutta Italia.

Indirizzo: Piazza della repubblica – 80122 Napoli
Sito Web: https://it.usembassy.gov/it/embassy-consulates-it/napoli/
Tel:(+39) 081.583.8111
E-mail sezione Visti per Non-Immigranti: nivnaples@state.gov
E-mail sezione Visti per Immigranti: ivnaples@state.gov

A causa dell’ingente mole di richieste, le Sezioni Visti non garantiscono una risposta immediata ai messaggi email.
Per rendere più rapida la risposta si consiglia di indicare l’oggetto della vostra richiesta (es.: visto di studio, visto di lavoro, visto turistico, etc.).

Ambasciata USA a Roma
Ambasciata USA a Roma

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione NEW YORK iscriviti alla nostra newsletter
Informazioni su Anna Bruno 389 Articoli
Anna Bruno, giornalista professionista. Muove i primi passi come cronista a La Gazzetta del Mezzogiorno. Successivamente collabora con gli specializzati in viaggi (travel e food), spettacoli e tecnologie. Scrive per i principali magazine del settore viaggi ed è esperta di digital travel. Nel 2001 fonda FullTravel.it, magazine di viaggi, del quale è tuttora direttore responsabile. E’ appassionata di fuori rotta e posti insoliti.