Dismaland, il parco "non" divertimenti firmato Banksy

Un parco divertimenti "al contrario": è Dismaland, in Inghilterra, una sorta di luna park decisamente sui generis firmato Banksy.

Sirenetta a Dismaland - ph ilmessaggero.it
Sirenetta a Dismaland - ph ilmessaggero.it

<![CDATA[

Apre un parco che di divertente ha poco o nulla ma a questo genere di attrazioni si ispira, pur prendendone le distanze. Si tratta di “Dismaland”, area che in realtà altro non è che un progetto artistico firmato Banksy.
E’ una specia di luna park ma al tempo stesso è una grande zona dedicata all’installazione di opere d’arte, per quanto essere possano apparire tristi, a tratti persino horror.
Dismaland di Banksy è infatti ispirato ai grandi parchi divertimento – impossibile non pensare a Disneyland, ad esempio – tuttavia ne ricalca aspetti decadenti, grotteschi, infausti.
Dismaland sorge a Weston-super-Mare, una località marittima situata nella regione del Somerset, in Inghilterra occidentale; l’apertura del parco “al contrario” è fissata per sabato 22 agosto, come annunciato dallo stesso misterioso artista di strada Bansky.
Un’operazione certamente interessante che è riuscita a non essere svelata fino a queste ore.
All’interno di Dismaland potranno essere osservate più di una cinquantina di opere di vario genere ma non tutte sono firmate da Banksy: lo street artist ha infatti chiamato a raccolta alcuni amici che hanno contribuito con i propri decadenti contributi.
L’universo dei sempre allegri parchi divertimento qui viene del tutto sconvolto da creazioni che parlano di tristezza; di castelli costruiti solo per metà e lasciati lì come derelitti abbandonati; di una Cenerentola incidentata; di barchette zeppe di tristi migranti; di autoscontri dove è possibile incrociare la Morte.

]]>

Dismaland - ph ReutersDismaland - ph Reuters

Il tutto proposto con la solerte assistenza di guide che – ça va sans dire – mostreranno un atteggiamento depresso, indolente e apatico al cospetto dei visitatori.
Il luna park tetro Dismaland nato da un’idea di Banksy potrà essere visitato solo per un periodo di tempo limitato: resterà aperto per sei settimane, dietro corrispettivo dell’acquisto del biglietto di ingresso.
Il ticket costa poco, soltanto 3 sterline, proprio perchè si tratta di un progetto “popolare”, da rendere accessibile per tutti.

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione INGHILTERRA iscriviti alla nostra newsletter

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*