Guida della Croazia, cosa vedere dall’Istria alla Dalmazia

La Croazia è un Paese che conta su diverse attrazioni turistiche, alcune Patrimonio dell'Unesco. Mare, colline, entroterra: ecco cosa vedere in Croazia e cosa fare.

Croazia - Foto Ivo BiocinaCroazia - Foto Ivo Biocina

Ha una forma singolare, la Croazia, sembra una farfalla dalla ali asimmetriche. Quella più lunga e affusolata corrisponde alla fascia costiera adriatica, con una miriade di isole e isolotti. Quella più corta e tozza incarna invece la zona continentale, mossa da colline, boschi, montagne, terme, borghi, città di carattere, come la stessa capitale, Zagabria.

Dall’Istria alla Dalmazia: Croazia

Due mondi profondamente diversi, ma entrambi affascinanti e soprattutto, ricchi di natura, culture, usi, tradizioni e sapori. Una varietà che è, in fondo, la vera ricchezza di questa terra-ponte tra l’est e l’ovest dell’Europa, conosciuta e celebrata fin dall’antichità, quando Cassiodoro descriveva gli splendidi ozi di imperatori e patrizi sulle sue coste. Proprio questa posizione di cerniera le porta, sul fronte turistico, un folto numero di presenze straniere, comprese quelle italiane. Regioni costiere come l’Istria, il Quarnero, la Dalmazia sono da lustri una valida alternativa ai lidi nostrani, complici distanze non proibitive, una rete efficiente di collegamenti, una buona ricettività, prezzi abbordabili, ma soprattutto la bellezza della natura, del mare e delle coste.

L’Istria, per esempio, penisola più settentrionale, a forma di cuore, è per gli italiani una specie di seconda patria. Le sue stazioni balneari (Umago, Parenzo, Rovigno, l’Arcipelago Brioni, la riviera di Pola…) sono un piacevole miscuglio di vestigia antiche, testimonianze veneziane, borghi a conchiglia, porticcioli romantici, calette da sogno e acque di cristallo.

L’entroterra della Croazia è un susseguirsi di colline dolci, coronate da paesini medievali: Motovun, Groznjan, Oprtalj o Hum, Colmo, in italiano, considerata la città più piccola del mondo. Non meno amato il Quarnero, con l’elegante Riviera di Opatija (Abbazia) e isole che da sole valgono la vacanza: Rab, Krk, Cres e Losinj. Oppure la Dalmazia, conZara, città vecchia tremila anni; Sebenico e le Isole Kornati,  celebrate senza mezze misure da George Bernard Shaw.

Ma anche l’entroterra è generoso di natura, con una serie di parchi e riserve spettacolari, dal Risnjak al Velebit, dalParco di Mliet ai Laghi di Plitvice. Bellissima, infine, la Dalmazia, con perle comeSpalato e Dubrovnik, sull’estrema punta meridionale, una città di fiaba avvolta da quasi 2 chilometri di mura, dichiarata Patrimonio Unesco dell’Umanità.

Croazia - Foto Ivo BiocinaCroazia - Foto Ivo Biocina

La scheda della Croazia

  • Paese: Croazia
  • Superficie: Zagabria
  • Capitale: Vienna
  • Popolazione: 5 milioni di abitanti
  • Lingua: Croato
  • Religione: la maggioranza è cristiano-cattolica, la minoranza è cristiano-ortodossa
  • Ordinamento dello Stato: repubblica democratica parlamentare
  • Maggiori città: Zagabria, Spalato, Fiume, Zara, Osijek, Slavonski Brod, Velika Gorica, Karlovac, Pola, Rijeka, Sibenik, Split, Dubrovnik

Informazioni utili sulla Croazia

  • Valuta: Kuna (1 euro =7,5 kune croate)
  • Prefisso internazionale: +385
  • Targa internazionale:  HR
  • Corsia di guida: destra
  • Documenti di ingresso: Carta d’Identità o Passaporto
  • Vaccinazione richiesta: NN
  • Corrente elettrica: 220 volt CA 50 HZ
  • Unità di misura: metrico decimale
  • Fuso orario: come in Italia
  • Giorni festivi a data fissa: 1° gennaio: Capodanno; 6 gennaio: Epifania; marzo-aprile: Pasqua; 1° maggio: Festa del lavoro; 30 maggio: Festa dello Stato croato-Liberazione di Knin; 22 giugno: Anniversario della rivoluzione e giornata dell’antifascismo; 5 agosto: Festa dei patrioti e giornata Nazionale del Ringraziamento; 15 agosto: assunzione di Maria; 1 novembre: tutti i Santi; 25 dicembre: Natale; 26 dicembre: Santo Stefano
  • Clima: continentale all’interno, con forti escursioni termiche, estati calde e secche ed inverni umidi, e mediterraneo lungo le coste, con inverni miti ed estati calde
  • Temperature medie: In estate le temperature possono raggiungere i 38°C, in inverno si può scendere fino a 2°C
  • Trasporti: Compagnie aeree nazionali Croatia Airlines e Air Adriatic; e molte altre che effettuano voli in Croazia: One Air, Ryanair, Volareweb, ecc. In nave partenza da Ancona, Bari, Pescara e Chioggia per tutte le destinazioni in Croazia
  • Aeroporti: Zagabria, Split, Dubrovnik
 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione Croazia iscriviti alla nostra newsletter