Guida del Sudafrica, cosa vedere nel Paese dei safari

Una guida del Sudafrica. Un viaggio nella terra dai forti contrasti che emergono anche in brevi spostamenti. Vediamo cosa vedere in Sudafrica, Paese molto particolare.
Kruger Park
Kruger Park

Giù giù, sull’estrema punta meridionale del continente africano, si estende il Sudafrica, che ingloba anche due Stati indipendenti: Lesotho e Swaziland.

A nord il Sudafrica confina con Mozambico, Botswana, Namibia e Zimbabwe; mentre a est e a ovest  è bagnato da due oceani, l’Indiano e l’Atlantico, che si incontrano all’estremità sud del Capo.

Sudafrica Clima

In fatto di clima e ambienti, il Sudafrica è quanto di più vario si possa trovare sulla faccia della terra. La costa atlantica si caratterizza per correnti fresche e un territorio tendenzialmente più arido rispetto a quella bagnata dall’Oceano Indiano, dove impera il caldo umido e la vegetazione è più lussureggiante.

Cosa vedere in Sudafrica

Il cuore del Sudafrica è una grande regione semidesertica, solcata dai due fiumi principali, Orange e Limpopo, che ne tracciano, a grandi linee, anche i confini. Tra questa zona e la costa corrono delle catene montuose, la cui presenza giustifica ulteriori zone climatiche e habitat particolari. Il fatto, infine, di trovarsi quasi tutto a sud del Tropico del Capricorno, fa sì che l’altitudine interna oscilli tra i 3500 metri delle montagne e i 2000 metri degli altipiani, siglando una moltitudine di paesaggi spettacolari e sempre diversi, che suscitano meraviglia in qualunque visitatore. Anche il più navigato ed esigente.

A nord, si distingue la regione dell’Highveld, un altopiano con savane e praterie, dove l’attività predominante è l’allevamento del bestiame. A est, invece, corrono le Lowveld, terre basse a clima semitropicale, con immense zone disabitate, ricoperte da savana boscosa e cespugliosa, regno di una ricchissima fauna selvatica (il famoso Parco Kruger si trova proprio qui).

Ma il Sudafrica è anche un’incredibile miscellanea di razze umane. Sui suoi circa 1.219, 90 mila kmq, convivono 47 milioni di individui, di cui il 79% africani neri; il 9,6% africani bianchi; l’8,9% africani cosiddetti coloured e il 2,5% indiani e asiatici. Le lingue ufficiali sono moltissime: si va dall’inglese all’isizulu, dall’afrikaans al setswana, con conseguente ricchezza di culture, usi e tradizioni. Insomma, il mondo in un solo paese.

Pubblicato in

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*