Cosa vedere a Siviglia, la capitale dell’Andalusia

Siviglia è una città dell'Andalusia che vanta una vita notturna particolarmente effervescente, grazie alla presenza di numerosissimi locali tipici, ristoranti di tapas, birrerie e locali dove poter ammirare entusiasmanti spettacoli di flamenco, la danza tradizionale andalusa. Molto nota la Cattedrale di Siviglia, la Plaza de Toros e altri luoghi di interesse. Ecco una serie di consigli utili su cosa vedere a Siviglia e cosa fare nell'attraente città andalusa.

Cosa vedere a Siviglia: Piazza di SpagnaCosa vedere a Siviglia: Piazza di Spagna

Siviglia cosa vedere

A Siviglia il divertimento è assicurato. Città vitale, ricca di locali e di eventi in qualsiasi periodo dell’anno, tanto più contando su una soluzione di viaggio a buon prezzo.
Il modo migliore per vivere Siviglia è percorrere le sue stradine centrali a piedi: immancabile sarà una passeggiata nel quartiere Barrio de Santa Cruz, mentre per “mescolarsi” ai sivigliani e mangiare in locali meno turistici, il consiglio è di incamminarsi nella zona del quartiere Triana.

Per assaporare Siviglia in 3 giorni ed il suo fascino andaluso, si consiglia una buona guida di Siviglia che saprà suggerirvi quali sono i monumenti da visitare in un weekend a Siviglia, partendo dalla Cattedrale, passando al cospetto del monumento realizzato in memoria di Cristoforo Colombo, osservando la Torre della Giralda, senza dimenticare il Real Alcazar di Siviglia. Per i più romantici, si consiglia una tranquilla passeggiata in riva al fiume Guadalquivir.
Anche se inusuale per una città dell’entroterra, Siviglia in passato è stato uno dei porti più importanti al mondo, uno scalo che controllava tutti i traffici marini della Spagna con le colonie del nuovo mondo.

Siviglia Spagna luoghi di interesse

Cattedrale di Siviglia e Giralda

Sul sito di una vecchia moschea, 150 anni dopo la Reconquista cattolica, fu eretta la sontuosa cattedrale di Santa Maria de la Sede, un edificio gotico con cinque navate e circa 50 cappelle, impreziosite da pregevoli opere d’arte. L’interno è un mix di grandiosità e solennità, mentre l’esterno è più ricco di tutte le altre cattedrali andaluse messe insieme. Siviglia cattedrale. La  splendida torre campanaria chiamata Giralda, già minareto della moschea, oggi è considerata il simbolo della città. Orari di apertura: dal lunedì al sabato dalle 11:00 alle 18:00, domenica dalle 14:30 alle 19:00.

Siviglia da vedere

Real Alcazar

Sontuoso palazzo, residenza reale, fortezza, l’Alcazar è senza dubbio una delle attrazioni principali della capitale dell’Andalusia. L’aspetto del complesso è di chiara influenza moresca, con archi, stucchi, scritte in arabo e soffitti a cassettoni. Passando dalla rossa Puerta del Leon si arriva in un grande cortile dominato dal palazzo principale dei re castigliani. Sulla sinistra invece, è possibile ammirare il Patio del Yeso, una delle poche strutture moresche sopravvissute. Una menzione speciale va fatta ai fantastici e ombrosi giardini, un’oasi di pace e tranquillità per riprendersi dal caos cittadino. Orari di apertura: da ottobre a marzo, dal martedì al sabato dalle 9:30 alle 18:00, domenica dalle 9:30 alle 14:30; da aprile a settembre, dal martedì al sabato dalle 9:30 alle 20:00, domenica dalle 9:30 alle 18:00.

Visitare Siviglia

Plaza de Espana

Plaza de espana Siviglia. Nel cuore del grande Parque Maria Luisa, che occupa gran parte della zona a sud della cattedrale, si trova l’incantevole Plaza de Espana, uno spettacolo di luce e maestosità. Siviglia piazza di Spagna. Disegnata dal grande architetto sivigliano Annibale González, questa piazza-palazzo ha caratteristiche uniche al mondo: oltre ad essere la piazza più imponente di tutta la Spagna con i suoi 50.000 metri quadrati, lungo l’intero perimetro scorre un canale di 515 metri, percorribile a bordo di una barca.

Cosa visitare a Siviglia

Barrio Santa Cruz

Uno dei quartieri più affascinanti e turistici della città è Barrio Santa Cruz, con i suoi vicoli pedonali che si aprono su piazzette ombreggiate da alberi di agrumi. L’atmosfera che si respira nel quartiere è davvero gradevole e rilassante, grazie anche alla buona scelta di alberghi, ristoranti e negozi. Tra i monumenti degni di nota spiccano la barocca chiesa di Santa Maria la Blanca e l’Hospital de los Venerables. Barrio Santa Cruz in passato ha anche ospitato gran parte della comunità ebraica sivigliana.

Plaza de toros di Siviglia

El Arenal

Nel Barrio El Arenal e nelle sue strade piene di arte e di vita si trovano alcuni dei principali luoghi di interesse della città andalusa. Siviglia fiume. Questo quartiere, situato sulle sponde del rio Guadalquivir, è uno dei più tradizionali di Siviglia. Nel XIII secolo, per difendere l’importante porto, furono costruite la Torre de la Plata, la Torre di Abdelaziz e la Torre del Oro, all’interno della quale si trova un piccolo Museo Marittimo.

Plaza de toros

Plaza de Toros de la Real Maestranza incarna alla perfezione la passione spagnola per la corrida e i tori. E’ possibile partecipare a visite guidate che permettono di visitare l’interno dell’arena e il museo dedicato alle storiche corride.

Hospital de la Caridad

L’Hospital de la Caridad fu una casa di cura fondata nel XVII secolo da Miguel de Manara ed è uno degli emblemi del barocco sivigliano. Al suo interno si possono ammirare opere di maestri della fama di Murillo, Valdés Leal o Pedro Roldán.

Museo de Bellas Artes

Tra i siti sivigliani da non perdere c’è sicuramente il Museo de Bellas Artes, la più importante galleria d’arte di Siviglia, ubicata in un suggestivo convento del XVII secolo. L’esposizione vanta diverse opere tra le più significative dell’età d’oro dell’arte spagnola, come le sculture di Pedro Millan e i dipinti di Velazquez, Murillo, Zurbaran e Goya.

Cosa vedere a Siviglia: fiume GuadalquivirCosa vedere a Siviglia: fiume Guadalquivir

Cose da vedere a Siviglia

Triana

Grazie al suggestivo lungofiume costellato di bar e ristoranti e al suo forte carattere gitano, Triana è uno dei rioni di Siviglia prediletti dai turisti. Camminando per i vicoli del quartiere ci si può facilmente imbattere in spettacoli improvvisati di flamenco. Triana è famosa anche per le ceramiche, principalmente per i caratteristici azulejos, piastrelle di ceramica tipiche dell’architettura portoghese e spagnola. Ai tempi dei viaggi per le americhe e del prosperoso porto, Triana fu anche un quartiere di marinai.

Cosa fare a Siviglia

Feria de Abril

Uno degli eventi clou della città andalusa è senza ombra di dubbio la Feria de Abril (fiera di aprile), la madre di tutte le fiere, durante la quale Siviglia e la sua cultura si rivelano in tutto il loro splendore e potere seduttivo. L’evento ha inizio la sera dell’ alumbrao’, il momento inaugurale in cui vengono accese le luci della fiera e durante il quale è possibile gustare presso le tipiche casetas il tradizionale pescaíto frito. La Feria termina dopo una settimana con uno straordinario spettacolo di fuochi d’artificio lungo il fiume Guadalquivir.

Come arrivare a Siviglia e come muoversi

Siviglia aeroporto. L’areoporto di Siviglia si trova 10 km a nord-est del centro. Siviglia voli. Per arrivare al centro (Puerta de Jerez) basta prendere il bus che parte ogni 30 minuti nei giorni feriali in coincidenza con i principali voli internazionali. La moderna stazione ferroviaria Santa Justa dista 15 minuti a piedi dal centro. Come muoversi a Siviglia. Il miglior modo per spostarsi nel centro storico di Siviglia è a piedi: i principali monumenti distano al massimo mezz’ora di camminata l’uno dall’altro. In alternativa molto valido è il servizio bus della TUSSAM, o anche la modernissima metropolitana inaugurata nel 2009.

Cosa mangiare a Siviglia

Siviglia è la città che ha dato origine alle famose tapas, e quindi è anche il luogo giusto per gustare le migliori tapas in assoluto. Dove mangiare a Siviglia. Se volete cenare sul lungofiume a Triana, uno dei migliori locali è il Kiosko de Las Flores con un’eccezionale offerta di frutti di mare. Una leggenda in materia di Tapas è invece il Bar Pepe Hillo, un locale animatissimo con soffitti alti che ha come specialità la caldareta de venao, un piatto a base di cervo. Se vi piace essere coccolati, la Taberna del Alabardero è una scuola di ospitalità, nonché uno dei migliori ristoranti della città.Tra i piatti forti della casa spicca il branzino.

Dove dormire a Siviglia

10 Dormire a Siviglia

Siviglia hotel. L’offerta di alberghi a Siviglia, spesso ospitati in antichi edifici restaurati, è davvero ampia. Scegliendo il centro storico come base per esplorare la città si ha l’enorme vantaggio di non aver bisogno di prendere i mezzi pubblici, quindi è la scelta più ponderata ma bisogna prenotare con anticipo. In alternativa agli alberghi non mancano altre strutture ricettive come gli ostelli, per i turisti più giovani e meno esigenti, B&B e affittacamere.

Siviglia Meteo oggi, domani e prossimi giorni

Informazioni utili

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione SIVIGLIA iscriviti alla nostra newsletter

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*