Oslo, cosa vedere nella capitale norvegese

Oslo: cosa vedere nella cosmopolita ed incontaminata capitale della Norvegia, paradiso per gli amanti della natura e meta dei cacciatori dell’aurora boreale. Un luogo magico che non potete perdere. Ecco una guida che vi permetterà di scoprire cosa fare a Oslo, cosa visitare, dove dormire.

Oslo, Norvegia -Foto kenneth.spadberg/Foap/Visitnorway.comOslo, Norvegia -Foto kenneth.spadberg/Foap/Visitnorway.com

Nel sud-est del Paese, accoccolata su un bel fiordo e incorniciata da colline boscose, Oslo, la capitale della Norvegia è una città tranquilla e sobria, per niente grande metropoli.

La capitale della Norvegia, Oslo è una città meravigliosa e caratteristica, che non potete perdere se amate la vita all’aria aperta.  Spiagge meravigliose raggiungibili in solo 10 minuti di battello, centinaia di km di piste per lo sci di fondo. Ce n’è per tutti i gusti. Ma Oslo ha davvero tanto altro da offrire.

Vi starete chiedendo “Cosa vedere a Oslo”. Ecco per voi una breve guida che vi fornirà tutti i dettagli necessari ad organizzare un viaggio piacevole ed organizzato. 

La prima domanda alla quale vogliamo rispondere è “Cosa visitare ad Oslo?”. Ecco un breve elenco dei luoghi di interesse di Oslo.

Oslo: cosa visitare e cosa fare

Oslo, Galleria Nazionale

Ospita diverse opere del norvegese Edvard Munch, tra cui una delle quattro copie, la più famosa, dell’Urlo. Il giovedì l’ingresso alla galleria è gratuito.

Oslo, il castello di Akershus

Il castello di Akershus rappresenta senza dubbio la principale figura architettonica della capitale norvegese. Si affaccia sul porto e sulla città, regalando ai visitatori una vista mozzafiato. Al suo interno sono contenuti il Museo della Resistenza Norvegese e il Museo delle forze armate. Molto caratteristico il cambio della guardia, che avviene ogni giorno alle 13.30.

Oslo,Opera House

L’Opera House di Oslo è stata inaugurata nel 2008 e ispirata alla natura norvegese. Costruito nei pressi del porto, il Teatro dell’Opera di Oslo sembra spuntare dal mare. Molto particolare dal punto di vista architettonico, è stato pensato per far camminare i suoi visitatori sul tetto. Arrivando in cima potrete osservare il panorama dall’alto e godere degli spettacoli e dei concerti anche da lassù.

University di Oslo

L’Università di Oslo è l’università norvegese più antica e dalle dimensioni più grandi. Orgoglio per la nazione, è riconosciuta come ateneo di altissimo livello in tutto il mondo. Pilastro fondamentale per la ricerca, vanta tantissimi nomi illustri che negli anni hanno ottenuto grandi risultati scientifici, letterari, ecc.

5 I fiordi di Oslo

Vi siete mai chiesti Oslo dove si trova? Esattamente nel cuore delle verdi colline norvegesi in fondo al fiordo di Oslo, lungo 100 km e meraviglioso soprattutto nel periodo estivo. Consigliato per gli amanti dello sport, in quanto offre diverse possibilità di attività come il kayak, pesca, vela o immersioni.

6 Aurora Boreale, Oslo

Se nel vostro viaggio avete deciso di andare a “caccia” dell’aurora boreale, Oslo è sicuramente una città che fa al caso vostro. I periodi migliore per avere buone possibilità di assistere a questo fenomeno meraviglioso sono fine autunno o inizio primavera.

7 Oslo, Premio Nobel

Secondo alcuni, Oslo vivrebbe addirittura una vita tutta in sordina, regalandosi una botta di mondanità una volta l’anno, il 10 dicembre, quando all’interno del Palazzo del Municipio si tiene la cerimonia di consegna del Premio Nobel per la Pace, designato, secondo la volontà dello stesso Alfred Nobel, da una commissione norvegese. Nonostante sia piccola, Oslo, che in origine si chiamava Christiania, offre diverse cose interessanti, a cominciare dal Palazzo Reale, affacciato sulla via più famosa di tutta la Norvegia, la Karl Johansgate.

8 Oslo, Museo delle Navi Vichinghe

Il Museo delle Navi Vichinghe offre un notevole spaccato dell’ abilità marinara di quel popolo. Quello che custodisce il Fram, la nave rompighiaccio degli esploratori Nansen e Amundsen. E quello del Kon Tiki, la zattera in legno di balsa del navigatore Thor Heyerdahl.

9 Oslo, Museo Munch

Chi ama l’arte moderna, non manchi una visita al Museo Munch, dove sono conservati ben 1100 dipinti e oltre 4.000 disegni del grande maestro. Notevole anche il monolito alto 14 metri, che corona la collina più alta del Parco di Vigeland, dove l’omonimo scultore ha disseminato 121 statue di figure umane. Una visita la merita anche la zona del porto, con la fortezza di Akershus e il vivace quartiere di Aker Brygge.

Gatekunst, Oslo - Stree Art -Foto merethe/Foap/Visitnorway.comGatekunst, Oslo - Stree Art -Foto merethe/Foap/Visitnorway.com

Oslo in pillole: come arrivare, cosa mangiare, vita notturna e curiosità

10 Oslo clima: temperature della capitale norvegese

Quando preparate i bagagli tenete in considerazione le temperature di Oslo: da ottobre ad aprile sarà difficilissimo avere una temperatura superiore ai 10°C. Minime attorno ai -5/-6 °C. Nei mesi estivi invece le minime salgono attorno ai 10 °C fino ad arrivare ad un massimo di 22 °C circa.

11 Oslo a Natale: Mercatini

Il Mercatino di Natale a Oslo del Museo del Folklore è il più grande evento prenatalizio ad Oslo. Si svolge nei primi due weekend di dicembre e rappresenta il modo migliore per trascorrere un intero pomeriggio: tra le oltre 100 bancarelle si potranno trovare regali speciali per familiari e amici. Numerose anche le attività pensate appositamente per i bambini, tra cui il giro sulla slitta trainata da cavalli, la possibilità di provare a fondere delle candele e, nel laboratorio di Babbo Natale, di preparare i propri regali di Natale. Nelle caffetterie, addobbate e accoglienti, si possono far riposare le gambe e degustare le specialità norvegesi.

La via principale della capitale, Karl Johan, vede accendersi le luci natalizie all’inizio di  dicembre, diventando così la strada natalizia per eccellenza. Anche le luci dei due grandi alberi di Natale della città, davanti alla Cattedrale nel Stortorvet e nel vicino Youngstorvet, si accenderanno nello stesso periodo e Babbo Natale intrattiene i piccoli nei vari luoghi del centro.

12 Quando andare a Oslo

In Primavera è tempo di Festival e Cultura a Oslo. In estate i numerosi festival che vengono organizzati attraggono migliaia di visitatori e propongono attività e intrattenimento per tutti. A giugno, Oslo festeggia la bella stagione con il suo Summer Festival, da vedere, ascoltare e gustare! Nel centro della capitale mercatini all’aperto, parco giochi per i più piccoli, musica dal vivo, gastronomia e tanto altro. Non manca la cultura: fino al 17 giugno il Museo di Munch presenta per la prima volta le opere dell’artista austriaco Egon Schiele. Un’ottima occasione per comprendere il filo rosso che lega il mondo dell’arte viennese di inizio Novecento a Munch, che rappresentò il modello artistico per Schiele e molti altri pittori del suo tempo.

13 Oslo Pass, come risparmiare per visitare la città

Per poter visitare la meravigliosa città di Oslo in maniera più economica, vi consigliamo di acquistare la Oslo Pass che vi permetterà di avere trasporti gratuiti, ingressi gratuiti a più di 30 musei ed attrazioni, sconti su visite guidate e accessi gratuiti per le piscine.

14 Oslo, piste da sci

Non tutti sanno che Oslo è una delle poche capitali europee (se non l’unica) in grado di offrire magnifiche stazioni sciistiche a pochi minuti dal centro, comodamente raggiungibili con i mezzi pubblici.

15 Oslo, come arrivare

Oslo, dove arrivare: volare dall’Italia a Oslo è fattibile grazie ai tanti voli low cost. Si tratterà di un volo rapido ed economico. L’aeroporto di Oslo è il Gardermoen Airport, dista circa 50 km dal centro della città, ed è facilmente raggiungibile tramite navette, treni o auto.

16 Cosa mangiare a Oslo

Il pesce è sicuramente tra i piatti forti della cucina norvegese; durante il vostro viaggio ad Oslo non dovete perdere piatti a base di salmone, renna, aringhe e montone.

17 Oslo, vita notturna

Nonostante le basse temperature serali, la vita notturna di Oslo è abbastanza variegata. Ce n’è per tutti i gusti, a partire dai pub tipici, passando per le discoteche fino ai luoghi di intrattenimento.

18 Dove dormire a Oslo

Oslo, dove dormire: le zone maggiormente consigliate per prenotare un hotel a Oslo, sono quelle centrali: nelle vicinanze della stazione o delle vie principali in modo da non essere troppo lontani dalle principali bellezze e poterle raggiungere comodamente a piedi. La vita ad Oslo è abbastanza cara, ma prenotando per tempo riuscirete a trovare sicuramente soluzioni ottimali ad un prezzo non troppo eccessivo. Ora che volare ad Oslo è sempre più facile ed economico, ecco finalmente la grande occasione per godersi il meglio della città. L’Hotel Continental, uno dei due hotel di lusso della città, offre ai visitatori italiani la possibilità di vivere un’esperienza al top. 

Meteo Oslo

Informazioni utili


 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione OSLO iscriviti alla nostra newsletter

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*