Cosa vedere a Mosca, dal Cremlino alle mille basiliche

Mosca, città meravigliosa e capitale della Russia è uno spettacolo per gli occhi. Un mix di cultura, arte e architettura. Bisognerebbe visitarla almeno una volta Mosca nella vita data la magia che sa trasmettere. Ecco una brevissima guida su cosa vedere a Mosca e cosa sapere per organizzare al meglio i vostri giorni di permanenza.

Cremlino, MoscaCremlino, Mosca

Mosca cosa vedere e cosa fare

Se si dovesse definire Mosca,  capitale della Russia ed ex  della vecchia Confederazione delle Repubbliche Sovietiche,  in due parole, queste altro non potrebbero essere  che grandiosa e maestosa.

Mosca, città incantevole, è senza dubbio tra le capitali più affascinanti del mondo. Meta turistica quotatissima, è un’esplosione di arte e cultura. Se vi state chiedendo quali siano i principali luoghi di interesse di Mosca, questa è la guida che fa per voi. Un piccolo riassunto delle cose da vedere a Mosca, capitale della Russia.  Una brevissima guida per scoprire Mosca: cosa visitare e cosa fare nella meravigliosa città russa.

Mosca, Piazza Rossa

Mosca, Piazza Rossa: irresistibile, affascinante, coloratissima, vivace. È il centro della città ed è il simbolo rappresentativo della storia nazionale. Colpisce per le sue meraviglie architettoniche che la rendono unica al mondo. Utilizzata per grandi concerti e come pista di pattinaggio d’inverno, è il cuore pulsante della vita notturna di Mosca, sempre molto movimentata(movimentatissima). Se vi trovate in Russia, a Mosca, le cose da vedere sono innumerevoli, ma probabilmente la Piazza Rossa sarà l’attrazione che più vi toglierà il respiro. Di notte, la piazza è illuminata a giorno, quindi la sicurezza è massima. Importantissimo coprirsi in inverno, in quanto le temperature di Mosca possono essere davvero rigide tanto da arrivare fino a -20 °C.

Mosca, Cremlino

Il Cremlino a Mosca è il simbolo della storia russa nonché del potere, è una sorta di città in miniatura fortificata. La sua visita richiederebbe giorni e giorni, in quanto al suo interno sono contenute tantissime cose da vedere: il Campanile di Ivan il Grande, la Cattedrale dell’Arcangelo, la Chiesta della Deposizione della Veste e tanto altro ancora. Riaperto nel 1955, dopo la morte di Stalin, il Cremlino è diventato Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco solo nel 1990.

Mosca, Cattedrale di San Basilio

La Cattedrale di San Basilio è situata nella zona meridionale della Piazza Rossa. Oltre ad essere nota in tutto il mondo, è anche uno dei simboli principali dell’ex Unione Sovietica. È formata da 9 cupole coloratissime e molto particolari, che la rendono unica nel suo genere. È anch’essa Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco dal 1990.

Metropolitana di Mosca

La metropolitana di Mosca non sfugge alla legge della grandeur: 200 chilometri di ferrovia sotterranea, con stazioni che sfoggiano marmi e materiali pregiati, e che sono quasi musei, tesi a ostentare ideali e simboli del vecchio comunismo e ad esaltare gli obiettivi del collettivismo. Tutte cose che lasciano indifferenti la multietnica popolazione moscovita, ma che non possono non impressionare chi la città la visita per la prima volta. Una città dal carattere non facile; dove ancora troppi cartelli e scritte appaiono solo in cirillico e dove è bene avventurarsi, almeno la prima volta, con chi la conosce bene o è un operatore di viaggi professionale.

Cosa vedere a Mosca in un giorno

Mosca è un luogo dove tutto è stato concepito e costruito per  meravigliare, impressionare, durare in eterno. Per far sentire piccolo e smarrito anche il viaggiatore più navigato e smaliziato. Caratteri  che si leggono chiaramente partendo dalla Collina dei Passeri, un punto d’osservazione magnifico e privilegiato, che offre della città un’eccellente visone d’insieme. A cominciare dalla struttura modulata su sette colli, un po’ come Roma.

Dai sette grattacieli a forma di M costruiti in epoca staliniana, brutti ma imponenti e abitati ancora oggi dai moscoviti che contano. Dal Cremlino, con la sua immensa sequela di basiliche e palazzi, e il bellissimo Museo all’interno dell’Armeria, dove troneggiano lo “zar” di tutti i cannoni, bestione bellico realizzato con ben 40 tonnellate di bronzo e destinato a non sparare mai un colpo, e la campana più grande del mondo: 7 metri di diametro e 200 tonnellate di peso, sempre in bronzo, destinata però a non fare neppure un rintocco a causa di un incendio che la mandò in tilt. E poi le mille basiliche, con le loro fantasmagoriche cupole a cipolla, dorate o policrome, come quelle da cartolina della Cattedrale di San Basilio, ma comunque in numero sempre dispari, perché quella centrale simboleggia Gesù.

Cattedrale di San Basilio a MoscaCattedrale di San Basilio a Mosca

Sarebbe impossibile elencare tutte le cose da fare a Mosca, questo è ovvio. Sicuramente però, vi starete domandando quale sia il modo migliore per visitare questa città: la risposta alla domanda “come muoversi a Mosca” è senza dubbio la metro.

6 Quando andare a Mosca

Mosca è interessante in tutte le stagioni, ma a primavera acquista quel qualcosa in più, complici il sole che accende i colori; le temperature miti che invogliano pittori, musicisti, artisti di strada ad esibirsi all’aperto, lungo via Arbat Vecchia, una delle strade pedonali più caratteristiche, e l’esplosione delle mille tonalità di verde (da quello quasi bianco della betulla a quello intenso degli aghifoglie ), nei numerosi parchi e nella fitta cintura di boschi.

7 Mosca, come muoversi

La metropolitana di Mosca è ben (super) organizzata; conta 9 linee ed è un vero spettacolo grazie ad alcune stazioni affrescate secondo lo stile del realismo socialista. Girare in metro sarà come visitare un museo sotterraneo, ve lo garantiamo.

Mosca in pillole: come arrivare, dove dormire, cosa mangiare

8 Mosca, come arrivare

Mosca, come arrivare: le possibilità di scelta dell’aeroporto di Mosca nel quale atterrare sono tre: Domodedovo, a circa 42 km dalla città; Sheremetyevo a circa 30 km e Vnukovo a circa 28 km. In tutti i casi, raggiungere il centro sarà facile grazie ad autobus e treni.

9 Cosa mangiare a Mosca

Per un buon aperitivo mangiate i Blini, pancake salati. Per pranzo o cena assaggiate i Golubtsy, involtini di cavolo e mangiate assolutamente l’insalata Olivier, conosciuta da noi come “insalata russa”. Non ve ne pentirete!

10 Dove dormire a Mosca

Mosca, dove dormire: nella ricerca del vostro hotel a Mosca, vi consigliamo la zona centrale, non particolarmente costosa. Questa scelta vi permetterà di essere già sui luoghi da visitare e di poter godere della vita notturna.

Informazioni utili


 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione Mosca Russia iscriviti alla nostra newsletter