Cosa vedere nel Lazio

Il Lazio è una di quelle regioni italiane in cui è davvero possibile godere di tante, differenti ambientazioni tali da accontentare gli amanti dell'arte, della campagna, dei laghi, del mare e della montagna.

Tempio di Ercole, CoriTempio di Ercole, Cori

Oltre ad ospitare Roma, la capitale d’Italia nonchè capoluogo di regione, nel Lazio si trova anche lo Stato più piccolo del mondo: Città del Vaticano. La regione è costituita, oltre che da Roma, anche dalle province di Frosinone, Latina, Rieti e Viterbo, tutte città di media grandezza.

Nel Lazio si trovano dei noti laghi, di origine vulcanica: il Lago di Bolsena, il Lago di Vico, il Lago di Nemi, il Lago di Bracciano e il Lago di Albano. Quest’ultimo è incastonato nella zona dei Castelli Romani, una serie di rilievi a sud-est di Roma, zona eletta dai Pontefici a ritiro estiro, nella residneza di Castel Gandolfo, ma anche territorio di prodotti gastronomici tipici, quali ad esempio la porchetta di Ariccia.

Per quel che concerne la zona costiera, il Lazio si caratterizza per spiagge basse e sabbiose, con le sole eccezioni del Circeo e di Gaeta. Sempre in tema di mare, al largo della regione ecco l’Arcipelago Pontino.

L’interno invece è caratterizzato da zone collinari fino a salire man mano sulla parte montuosa che si incunea in Abruzzo e si spinge verso l’Umbria; il monte più alto del Lazio è il Terminillo con i suoi 2213 metri, mentre tutte le altre cime presentano altezze modeste. Si diceva che nel Lazio anche la campagna offre scorci belli e occasioni di vacanza, basti pensare ai paesaggi bucolici della Maremma laziale. Dunque, c’è solo l’imbarazzo della scelta per visitare il Lazio, una regione ricca di storia e di bellezze naturali.

Informazioni utili


 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione LAZIO iscriviti alla nostra newsletter

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*