Isole Vergini Americane: cose da sapere prima di partire

Tutte le informazioni utili per viaggiare nelle Isole Vergini Americane. Le città più importanti, la valuta, gli aeroporti, la capitale e tutti i consigli indispensabili per visitare le Isole Vergini Americane senza farsi trovare impreparati.

Isole Vergini AmericaneIsole Vergini Americane

Quando si pensa ad un luogo di mare lontano dal caos delle metropoli, l’immaginario collettivo si riempie di bianche spiagge, di sole ardente, di divertimento, di relax, di vita mondana e di comodità. Tutte queste prerogative sembrano trovare vita alle Isole Vergini, un arcipelago nel mare dei Carabi che si suddivide in Isole Vergini Americane e Britanniche.

Quale momento migliore delle vacanze di primavera per concedersi una vacanza al mare dei Carabi, magari alle Isole Vergini che solleticano il palato del viaggiatore già con il nome che sembra simboleggiare un luogo incontaminato. Anche se questo non è stato il motivo della denominazione di queste isole, questi luoghi presentano dei paesaggi davvero mozzafiato.
Le isole Vergini sono quasi tutte di origine vulcanica, essendo sorte all’indomani dell’eruzione che si ebbe venticinque milioni di anni fa. Il clima è asciutto e le temperature oscillano dai 25 ai 30 gradi. Furono scoperte da Cristoforo Colombo, durante il suo secondo viaggio in America e nel tempo sono state sotto la sudditanza di diversi Stati. Presero il nome di Isole Vergini da Colombo che le chiamò così in onore delle seguaci di Sant’Orsola Vergine. All’inizio del secolo XX gli Stati Uniti acquistarono alcune isole dalla Danimarca. Altre isole sono attualmente sotto il controllo territoriale della corona britannica tanto che, sebbene da un punto di vista naturalistico le isole sono molto simili fra loro, da un punto di vista amministrativo si suddividono in Americane e Britanniche. Le Isole Vergini si trovano a sud-est della Florida e formano il primo anello delle Isole Sottovento.

Le Isole Vergini Americane sono formate da St. ThomasSt. John e St. Croix. A St. Thomas, dove alcune crociere fanno scalo, si trova un aeroporto internazionale. St. John è l’isola più lussuosa, la patria del free tax e dei locali notturni e diurni. Qui si trova la mitica spiaggia di Magens, che è rinomata per la sua incredibile bellezza. A St John c’è il Parco Nazionale che tutela maggiormente la natura già di per sé incontaminata. Infine St. Croix, l’isola più grande e altrettanto bella dell’Isole Vergini Americane.

Tortola è l’isola più grande delle Vergini Britanniche. Segue la più piccola, Beef Island, dove si trova un aeroporto dove atterrano e decollano numerosi charter. Virgin Gorda è considerata fra le più belle delle Isole Vergini britanniche. E’ composta solo da spiagge e rilievi. Anegada si distingue per la sua natura corallina e non vulcanica come le altre. Nei suoi fondali ci sono numerosi relitti di navi saccheggiate dai bucanieri. L’isola di Jost Van Dyke, dall’omonimo pirata proveniente dall’Olanda, presenta spiagge incantevoli e natura straordinaria. Ci sono altre piccole isole, tutte belle, dove è facile passare un soggiorno da favola. Tutte le isole Vergini, Britanniche o Americane che siano, sono selezionate proprio da chi ha voglia di passare qualche giornata in perfetto relax e lontano della monotonia e dalle ansie della vita quotidiana.

Isole Vergini AmericaneIsole Vergini Americane

La scheda delle Isole Vergini Americane

  • Paese: Isole Vergini Americane
  • Superficie: 352 km²
  • Popolazione: 108.448 ab.
  • Lingua: inglese
  • Religione: cattolica, protestante, ebraica
  • Ordinamento dello Stato: Territorio USA non incorporato
  • Maggiori città:  St. John, St. Croix, St. Thomas

Informazioni utili sulle Isole Vergini Americane

  • Valuta: Dollaro USA
  • Prefisso internazionale: +1 (340)
  • Documenti di ingresso: Passaporto biometrico e autorizzazione ESTA (Electronic System for Travel Authorization)
  • Vaccinazione richiesta: nessuna in particolare
  • Fusi orari: – 4
  • Giorni festivi a data fissa: Terzo lunedì di Gennaio – Martin Luther King Jr Day (Compleanno di Martin Luther King); Terzo lunedì di Febbraio – Presidents Day (Festa per i compleanni dei presidenti Abraham Lincoln e George Washington); Ultimo lunedì di Maggio – Memorial Day (Commemorazione dei Caduti in guerra); 3 Luglio – Emancipation Day (Festa per l’Abolizione della Schiavitù); 4 Luglio – Indipendence Day (Festa dell’indipendenza); Secondo lunedì di Ottobre – Columbus Day e Virgin Islands Friendship Day (Anniversario della scoperta dell’America e Festa dell’Amicizia delle Isole Vergini)Clima: temperature comprese tutto l’anno tra i 22 e i 27°C; probabilità di uragani, nel periodo tra luglio e ottobre.
  • Trasporti: Collegamenti marittimi interni con battelli ad alta velocità; possibilità di noleggiare automobili e jeep per escursioni all’interno delle isole.
  • Aeroporti: Ciril E.King Airport di St. Thomas (codice aeroportuale SST) e l’ Alexander Hamilton, Airport di St. Croix ( codice aeroportuale STX)

Clicca su una stella per votare!

Voto medio / 5. Voti:





Isole Vergini Americane città e località più importanti

Mappa Isole Vergini Americane

Informazioni utili

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione Isole Vergini Americane iscriviti alla nostra newsletter

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*