Cosa vedere a Ginevra in Svizzera, la città del lago

Capoluogo di uno dei cantoni più piccoli della Confederazione, incuneato quasi per intero in territorio francese, Ginevra sventola la palma di città più internazionale della Svizzera o, come asseriscono in molti, di "meno svizzera" della Confederazione. In questa guida vediamo cosa vedere e cosa fare a Ginevra.

Ginevra in inverno - Foto ©Switzerland Tourism - swiss-image.ch/Jan GeerkGinevra in inverno - Foto ©Switzerland Tourism - swiss-image.ch/Jan Geerk

Ginevra è un’elegante città francofona della Svizzera che si annida sulla punta sud-occidentale del Lago Lemano, una specie di mezzaluna, che tutta la contiene, la protegge e la esalta. Il suo profilo geografico è disegnato da collinette moreniche, mosso dalle acque del Lago e di un vivacissimo Rodano.

Ginevra a colpo d’occhio

Di primo acchito, appare al turista come un puzzle eccessivamente composito, di non facile comprensione, con tutto quel rincorrersi di strade, ponti, passaggi e sottopassaggi, parchi, boulevard, vertiginosi getti d’acqua sul lago, palazzi di cristallo e aria condizionata, quartieri e monumenti ipermoderni.

Una girandola di stili, caratteri, umori e atmosfere che, se assaporati a poco a poco, consentono però di capire quanto sia unica questa città, che appartiene ormai al mondo intero.

Panorama di Ginevra
Panorama di Ginevra

Quartiere Internazionale

Punto di incontro di mille culture, lingue e tradizioni, Ginevra è conosciuta come la città delle istituzioni e degli organismi internazionali, dell’Onu, del Wto, della Croce Rossa e della Mezzaluna, dell’Organizzazione Mondiale della Sanità. E’ la città della diplomazia, di una cultura di incontro palpabile in ogni sua espressione. E non è tutto, perché Ginevra è anche la città delle grandi fiere (chi non ha mai sentito parlare del Salone Internazionale dell’Automobile?), delle mostre, dei convegni che contano; dell’alta finanza e dell’altissima industria; di un capitalismo fortemente etico e calvinista.

Ginevra, Città Vecchia

Da un punto di vista urbanistico, Ginevra è praticamente tre città in una: la Città Vecchia o Vieille Geneve, adagiata su una morbida collina a sud del Lago Lemano. Si può partire dal Pont du Mont Blanc, il primo degli otto che collegano le rive del Rodano all’uscita dal lago. Da visitare l’Ile Rousseau, isolotto poligonale ricoperto da un giardino, con la statua che Ginevra dedica al filosofo e pensatore, suo illustre cittadino; i resti della Tour, con la lapide che ricorda il passaggio di Giulio Cesare nel 58 a.C. Consigliamo di tuffarsi nel suggestivo reticolo di strade basse medievali, assaporare le linee romanico-gotiche della Cattedrale o quelle tardorinascimentali dello splendido Hotel de Ville.

Città Vecchia, Ginevra
Città Vecchia, Ginevra

Cattedrale di Ginevra

La Cattedrale di San Pietro, ubicata sulla sommità della città vecchia, è uno di luoghi di maggiore interesse di Ginevra. lo stile della chiesa varia dal gotico, al romanico, fino all’architettura neoclassica. La cattedrale ospita riti protestanti ed è il luogo di culto più importante della città. La chiesa fu la cattedrale della città dalla fine del IV secolo al 1535, anno della Riforma protestante. Dalla torre nord della costruzione a tre navate nel centro storico di Ginevra si gode una bella veduta della città e del lago.

Cattedrale di Ginevra
Cattedrale di Ginevra

Muro dei riformatori

Il Monumento internazionale alla Riforma, conosciuto pure come Il muro dei Riformatori è un monumento situato all’interno del Parc des Bastions di Ginevra. Le grandi figure della Riforma sono rappresentate sotto forma di statue gigantesche e di bassorilievi. Al centro svettano Giovanni Calvino, Guglielmo Farel, Teodoro di Beza e John Knox. Ai lati sono rappresentate le personalità che hanno diffuso la Riforma in Europa. E’ un luogo simbolo della città, merita una visita.

Parc des Bastions, Ginevra
Parc des Bastions, Ginevra

Rive Droite, Palazzo delle Nazioni Uniti

La Rive Droite, la riva destra di Ginevra è punteggiata dai palazzi della diplomazia e degli organismi internazionali: il Palazzo delle Nazioni Unite, nel cui cortile troneggia la famosa Sfera Armillare, opera dello scultore Paul Manship; qui si trova anche il Museo Internazionale della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa e molti altri, da parchi e giardini lussureggianti (il Parc Mon Repos o il faraonico Giardino Botanico), alberghi di lusso e palazzi di rappresentanza.

Palazzo delle Nazioni, Ginevra
Palazzo delle Nazioni, Ginevra

Rive Gauche, Museo d’Arte e Storia antica

La Rive Gauche, la riva sinistra, invece pullula di banche, istituti commerciali e finanziari, orologerie e gioiellerie. Qui si trovano anche l’Università, il Museo d’Arte e Storia antica, quello d’Arte Moderna e la Collezione Baur dedicata all’arte orientale.

Ginevra, Jet d’eau

E’ qui che si può ammirare  il famoso jet d’eau, il getto d’acqua alto circa 140 metri in funzione da marzo a ottobre. Il jet d’eau, nel tempo, è diventata il simbolo di Ginevra. Fu costruita come valvola di sovrappressione della condotta d’acqua a pressione dei macchinari dei gioiellieri. Tuttavia, già sul finire del XIX secolo, venne presa la decisione di innalzare e di illuminare il jet d’eau. 500 litri di acqua del lago oggi schizzano ogni secondo verso l’alto con una velocità di quasi 200 km/h. L’acqua del getto, con un peso di oltre cinque tonnellate, è così costantemente in aria. Un luogo di interesse di Ginevra da non perdere.

Ginevra, Jet d'eau -Foto ©Switzerland Tourism -swiss-image.ch/Andre MeierGinevra, Jet d'eau -Foto ©Switzerland Tourism -swiss-image.ch/Andre Meier

Ginevra in pillole: cosa fare a Ginevra, come muoversi, dove mangiare e dove dormire.

CERN, globo della scienza e dell’innovazione

Costruito sulle rive del lago di Neuchâtel nel quadro dell’Expo.02, il Globo della scienza e dell’innovazione ha trovato una collocazione definitiva nel 2004, quando la Confederazione elvetica ne ha fatto dono al CERN. La sfera interiore, la cui intelaiatura è costituita da 18 archi in legno cilindrici, è ricoperta da pannelli in legno che offrono una volta magnifica, degna di una cattedrale. Riferimento visivo inedito, questo Globe di 27m di altezza e 40m di diametro costituisce una metafora del globo terrestre. Il Globo della scienza e dell’innovazione ospita una mostra permanente e sta assurgendo a simbolo primario della ricerca scientifica di punta nella regione ginevrina.

Globo della Scienza e Innovazione, Ginevra
Globo della Scienza e Innovazione, Ginevra

10 Salone dell’automobile di Ginevra

Si tiene ogni anno, a inizio marzo, nel complesso fieristico ginevrino, il Palexpo, e offre un programma di tutto spessore, non solo per i fan del settore. Centinaia di modelli e le più nuove tecnologie vengono presentati qui, su oltre 120’000 metri quadrati di superficie espositiva, facendo di Ginevra la capitale dell’auto. Il primo Salone ebbe luogo nel 1905 in un seggio elettorale di Boulevard Georges-Favon, col nome di Esposizione nazionale dell’automobile e della bicicletta. Il Salone dell’automobile di Ginevra è l’unica fiera automobilistica d’Europa riconosciuta dall’OICA (Organizzazione internazionale costruttori di automobili. Si svolge ogni anno ed è considerata tra le “Top 5” al mondo.

11 Crociera sul lago Lemano

Da non perdere, tra i tanti piaceri ginevrini, anche quello di un’escursione in battello sul lago o di un passaggio da una riva all’altra del Rodano a bordo dei mouettes, i comodi battelli-taxi. Dal battello è possibile ammirare una straordinaria carrellata di castelli e sfarzose residenze immersi nel meraviglioso scenario di colline e montagne che circondano l’elegante città svizzera.

Lago di Ginevra
Lago di Ginevra

12 Come arrivare a Ginevra

Ginevra è raggiungibile in diversi modi. Se vistate chiedendo come arrivare a Ginevra e avete poco tempo, vi suggeriamo di utilizzare l’areo. Diversi sono gli scali, infatti, che collegano l’aeroporto internazionale di Ginevra (Aeroporto di Ginevra-Cointrin). L’aeroporto dista solo 5 km dal centro della città che è raggiungibile con la linea ferroviaria e i bus navetta. L’alternativa all’areo è il treno (molto ben servita la città svizzera) o l’automobile. La favorevole posizione di Ginevra facilita gli spostamenti verso la città da parte di visitatori provenienti da altri Paesi.

13 Dove mangiare a Ginevra

Ginevra, come mole altre città svizzere, pullula di locali che servono cucina di tutte le provenienze. L’offerta è abbastanza varia ma i locali più in voga sono concentrati al centro della città svizzera che presenta anche graziosi bistrot, bar e veloci, come è giusto che sia, fast food.

Ristorante a Ginevra
Ristorante a Ginevra

14 Dove dormire a Ginevra

La città svizzera si presenta con diverse offerte legate all’ospitalità. A seconda della motivazioni del viaggio (affari, turismo, etc.) ci si può orientare per la scelta dell’alloggio. Gli hotel a Ginevra seguono gli standard dell’intera Svizzera che, certamente, non è noto per essere un Paese economico. Tuttavia non mancano le offerte a buon prezzo, soprattutto nell’ex alberghiero. Molto interessante anche la proposta lusso, soprattutto delle strutture ricettive in riva al lago.

Hotel Bernina a Ginevra
Hotel Bernina a Ginevra

Clicca su una stella per votare!

Voto medio / 5. Voti:

Meteo Ginevra

Informazioni utili

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione Ginevra Svizzera iscriviti alla nostra newsletter

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*