Cosa vedere in Germania

Berlino ©Foto Merten, Hans Peter
Berlino ©Foto Merten, Hans Peter

Il territorio della Germania è molto variegato: nella parte settentrionale predominano i massicci paleozoici che si alternano a bassopiani presenti anche nella parte centrale, mentre nella parte sud i rilievi sono più recenti e di origine alpina. Capitale della Germania è Berlino, che fino al 1989 era tristemente divisa dal muro (di Berlino), in est ed ovest. Diverse le città che stanno attraversando un bel momento turistico: da Monaco di Baviera a Dresda, da Stoccarda a Francoforte.

La Germania è attraversata da due grandi fiumi  Il Reno e il Danubio che scorrono in direzioni opposte. Il Danubio che nasce dalla Foresta Nera rappresenta una grande risorsa del Paese che lo mette in comunicazione con i paesi dell’Est (Repubblica Slovacca, Ungheria, Serbia e Romania). Numerosi sono anche i laghi, il maggiore è il lago di Costanza, che si estende anche in Austria e Svizzera. La Germania ha un clima di transizione: oceanico nella parte nord-occidentale con piogge abbondanti e continentale nella parte est e sud-est  contraddistinto da estati calde e inverni freddi.

Il sud del paese  è ricoperto da foreste, dove il rispetto del Wald (il bosco) fa parte delle tradizioni culturali germaniche. Ridotta è la varietà della fauna, pochi mammiferi come il cervo, il cinghiale, la lepre, la donnola, il tasso, il lupo e la volpe e più sviluppata è l’avifauna con alcune specie migratorie quali  la cicogna bianca.

Nelle acque costiere del Mare del Nord e del mar Baltico i pesci più diffusi sono l’aringa e il merluzzo.

Pasqua in Germania

Una delle peculiarità di questa festa è il coniglietto pasquale (in tedesco Osterhase): è un coniglio di cioccolato che viene regalato a tutti i bambini. In questo periodo, infatti, le vetrine delle varie pasticcerie sfoggiano conigli pasquali di tutte le fogge e di tutte le dimensioni.

La tradizione vuole che sia proprio il coniglio a portare ai piccoli, la domenica di Pasqua, uova di cioccolato in grande quantità. Essendo però il coniglietto un essere burlone e dispettoso, si prende gioco di loro sparpagliando le uova per tutta la casa ed eventualmente anche in giardino, nascondendole nei posti più disparati e improbabili. Ai bimbi, dunque, il compito di armarsi di santa pazienza e di intuito per cimentarsi in questa caccia al tesoro, all’affannosa ricerca delle coloratissime e quanto mai ambite uova di cioccolato.

Esattamente come la lepre, il coniglio era considerato presso le popolazioni pre-cristiane dell’Europa settentrionale un simbolo di massima fertilità, quindi è sempre stato festeggiato e venerato come elemento di buon auspicio, preludio alla primavera, alla rinascita, al trionfo della natura in fiore.

Le stesse case tedesche vengono abbondantemente e magistralmente decorate con disegni di uova e di coniglietti, proprio per intonarsi all’atmosfera di questo evento.

E’ un momento in cui grandi e piccini si ritrovano, in cui i genitori tornano fanciulli e si divertono a dipingere gusci d’uovo con i figli, attività molto sentita e molto amata dai bambini tedeschi.

Altro elemento immancabile sono i fuochi pasquali, rigorosamente accesi con metodi naturali, di solito con la silice o strofinando due pezzi di legno o una grossa lente. A volte gli stessi lumi delle chiese vengono spenti, per poi essere riaccesi da questo fuoco sacro e così pregno di significato.

Da non perdere: Germania, i migliori itinerari

Octoberfest., Monaco di Baviera - Oktoberfest in notturna, Baviera - BAYERN TOURISMUS Marketing GmbHOctoberfest., Monaco di Baviera - Oktoberfest in notturna, Baviera - BAYERN TOURISMUS Marketing GmbH

La scheda della Germania

  • Paese: Repubblica Federale di Germania
  • Superficie: 357.022,90 km²
  • Capitale: Berlino
  • Popolazione: 82 milioni di abitanti
  • Lingua: Tedesco
  • Religione: le più diffuse protestantesimo luterano e cattolicesimo
  • Ordinamento dello Stato: repubblica federale
  • Maggiori città: Berlino, Essen, Stoccarda, Amburgo, Monaco di Baviera, Francoforte,Colonia, Mannheim, Düsseldorf, Norimberga, Hannover, Dresda, Brema

Informazioni utili sulla Germania

  • Valuta: Euro
  • Prefisso internazionale: +49
  • Targa internazionale: D
  • Corsia di guida: destra
  • Documenti di ingresso: Carta d’Identità o Passaporto
  • Vaccinazione richiesta: NN
  • Corrente elettrica: 220 V
  • Unità di misura: sistema metrico decimale
  • Fusi orari: orario come in Italia
  • Giorni festivi a data fissa: 1 gennaio: Capodanno; marzo-aprile: Venerdì Santo; marzo-aprile: Pasqua; marzo-aprile: Lunedì di Pasqua; 1 maggio: Festa del Lavoro; maggio: Ascensione; giugno: Lunedì di Pentecoste; 3 ottobre: Festa Nazionale, Giorno dell’Unità Tedesca; 25 dicembre: Natale; 26 dicembre: Santo Stefano; 31 dicembre: vigilia Capodanno
  • Clima: clima, nel complesso, moderatamente continentale, con inverni freddi ed estati abbastanza calde, e cronicamente instabile, per via dei continui scontri tra le diverse masse d’aria, che danno luogo a bruschi passaggi dal caldo al freddo, e dal secco all’umido
  • Temperature medie: -1° e 1,5° in inverno e tra 17° e 20° in estate
  • Trasporti: molte compagnie aeree nazionali Lufthansa, Germanwings, Air Berlin, Hapag Lloyd, LTU, Condor; tutte le compagnie aeree hanno voli diretti in Germania. Treni Deutsche Bahn, inoltre con Trenitalia  e Ferrovie Francesi
  • Aeroporti: molte città tedesche dispongono di un aeroporto: Berlino, Essen, Stoccarda, Amburgo, Monaco di Baviera, Francoforte,Colonia, Mannheim, Düsseldorf, Norimberga, Hannover, Brema, Dresda, ecc
Connessione fallita: Access denied for user 'fulltravel_wpdb03'@'localhost' (using password: YES)