Cosa vedere a Cracovia, la città polacca culla di bellezza e cultura

Cracovia: cosa vedere, dove dormire, cosa mangiare. Visitare Cracovia sarà sicuramente un’esperienza meravigliosa ed unica. Alcuni cenni su cosa fare e cosa vedere a Cracovia per rendere il vostro soggiorno indimenticabile.
Cosa vedere a Cracovia, Polonia - Foto di Dariusz Staniszewski
Cosa vedere a Cracovia, Polonia - Foto di Dariusz Staniszewski

Cosa vedere a Cracovia: cosa fare e cosa visitare nella città polacca

Cracovia (Krakow) è in assoluto una tra le città europee più incantevoli. Polo universitario, museo a cielo aperto, Cracovia è una città storica davvero affascinante. Se vi state chiedendo “Cosa fare a Cracovia?”, già soltanto perdervi tra le sue strade potrebbe rivelarsi una sorpresa continua. Se invece il tempo che avete a disposizione è poco, vi consigliamo di visitare i più importanti luoghi di interesse di Cracovia.

Sulle sponde della Vistola, adagiata in una valletta ai piedi dei Carpazi, Cracovia, la città di Papa Karol Wojtyla, è una meraviglia a cielo aperto. Così bella, colta e raffinata, che l’Unesco non ha esitato ad inserirla nel lungo elenco dei Beni Patrimonio dell’Umanità.

Nel sud della Polonia, Cracovia non ne rappresenta solo il principale centro culturale, artistico e universitario, ma anche il polo turistico più frequentato, con circa 8 milioni di visitatori l’anno, molti dei quali stranieri. Famoso è il suo centro storico, una specie di bomboniera, mosso da architetture gotiche, rinascimentali e barocche, che siglano un’armonia rara. A rendere il centro ancor più da fiaba è l’abbraccio verde dei giardini storici, un pezzo amatissimo e curatissimo di città.

Cracovia, luoghi di interesse - Foto di PublicDomainPictures
Cracovia, luoghi di interesse – Foto di PublicDomainPictures

Cracovia luoghi di interesse

State preparando i bagagli e non sapete ancora cosa vedere a Cracovia? In questo articolo selezioneremo i luoghi d’interesse principali della città polacca, in modo da poter rendere il vostro soggiorno il più piacevole ed organizzato possibile.

Cracovia, Città Vecchia: Piazza del Mercato

La Città Vecchia di Cracovia, detta Stare Miasto, ha come fulcro la Piazza del Mercato (Rynek Glowny), considerata il più grande slargo medievale d’Europa, attorno alla quale si distribuiscono la Chiesa di Santa Maria con le due magnifiche torri; palazzi di epoca barocca; la Torre Civica del Municipio e il Palazzo del Tessuto (Sukiennice), il grande e storico mercato dei tessuti. Ogni ora, proprio sulla torre più alta di questa basilica, un trombettista suona una melodia “hejnał”, caratteristica di Cracovia. Piazza del Mercato è indubbiamente il cuore della città e del turismo di Cracovia. Anticamente era centro di scambi commerciali e di esecuzioni pubbliche. Attualmente è il punto di incontro di turisti e cittadini.

Palazzo del Tessuto a Cracovia, Polonia - Foto di Dariusz Staniszewski
Palazzo del Tessuto a Cracovia, Polonia – Foto di Dariusz Staniszewski

Cracovia, Chiesa di Santa Maria

La Chiesa di Santa Maria in Cracovia (Kościół Mariacki)) colpisce non solo per l’imponenza e il grande, spettacolare, altare ligneo di Veit Stoss, ma anche per l’originalità delle due torri, una diversa dall’altra: la prima campanaria, la seconda di guardia, da dove, ancora oggi, si intona la Hejnal, la chiamata a raccolta, proprio come al tempo delle invasioni tartariche.

Chiesa di Santa Maria, Cracovia - Foto di Erwin Nowak
Chiesa di Santa Maria, Cracovia – Foto di Erwin Nowak

Cracovia, Chiesa di Sant’Adalberto

All’incrocio tra il Rynek Główny e la via Grodzka nel centro storico di Cracovia ed è una delle più antiche chiese di pietra della Polonia: la Chiesa di Sant’Adalberto (San Wojciech, Kościół św. Wojciecha). Si trova a Piazza del Mercato, a pochi passi dalla Chiesa di Santa Maria, ed è un altro gioiello, seppure minuscolo. La chiesetta in pietra di Sant’Adalberto, con oltre mille anni di storia, è una delle più antiche della Polonia.

Chiesa di Sant'Alberto - San Wojciech, Cracovia
Chiesa di Sant’Alberto – San Wojciech, Cracovia

Cracovia, Castello e collina Wawel

L’altro nucleo storico di Cracovia si trova a sud del centro, sulla collina di Wawel, residenza dei re di Polonia fino al ‘700, con una fitta serie di monumenti e chiese, tra cui il Castello con il magnifico cortile rinascimentale; la Cattedrale dove i re venivano incoronati; la Cappella funeraria di re Sigismondo I; le tombe dei sovrani fino al medioevo; la chiesa barocca dei Santi Pietro e Paolo, e molti altri.

Castello di Wawel, Cracovia - Foto di Erwin Nowak
Castello di Wawel, Cracovia – Foto di Erwin Nowak

Cracovia, quartiere ebraico di Kazimierz

A est della città vecchia, si trova infine il quartiere di Kazimierz, centro della vita sociale e religiosa della Cracovia ebraica fino alle deportazioni di massa di epoca nazista. Ma imperdibili sono anche i musei, da quello Nazionale a quello Czartoryski, dov’è custodito il celebre dipinto “La Dama con l’ermellino” di Leonardo da Vinci.

Il quartiere ebraico di Cracovia, kazimierz - Foto di Dariusz Staniszewski
Il quartiere ebraico di Cracovia, kazimierz – Foto di Dariusz Staniszewski

Cracovia, miniere di sale Wieliczka

Cracovia, miniere di sale Wieliczka: conosciuta come “la cattedrale sotterranea del sale della Polonia” è una delle più grandi miniere di sale. Meraviglioso il percorso turistico lungo circa 3.5 km di gallerie, nelle quali si possono osservare laghi sotterranei, sculture di sale, ecc.

Miniera di sale di Wieliczka, Cracovia
Miniera di sale di Wieliczka, Cracovia

Cracovia, Cappella di Santa Kinga

Spettacolare e senza eguali è indubbiamente la Cappella di Santa Kinga, una sala di circa 50 metri completamente decorata a base di sale. Le miniere di sale rappresentando senza dubbio una delle attrazioni principali e imperdibili di Cracovia.

Pubblicato in

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*