Guida di Chamois, la “perla delle Alpi” in Valle d’Aosta

Chamois è un delizioso borgo posto a 1815 metri di quota, in Valle d’Aosta dove, nel pieno rispetto della natura, non circolano autovetture. Ecco cosa vedere a Chamois.

Piazza a Chamois - ©Foto Anna Bruno
Piazza a Chamois - ©Foto Anna Bruno

Sommario

Cosa vedere a Chamois

Chamois è un luogo dove non si passa, ci si reca. Il piccolo centro montano è raggiungibile solo dalla funivia che parte da Buisson, frazione di Antey-Saint-André. Chamois ha le caratteristiche di un borgo alpino. Case costruite con elementi naturali (pietra e legno)  arricchite, durante la stagione estiva, da fioriere di gerani e fiori.  Nel 2006 Chamois ha preso il nome di “perla delle Alpi”. L’unico automezzo la cui circolazione è consentita a Chamois è di tipo elettrico ed è usufruibile su prenotazione.

Grande Balconata del Cervino

Chamois è collegata a “La Magdeleine” (1644 metri), altro borgo da visitare in Valle d’Aosta, tramite una strada sterrata percorribile solo a piedi (percorso facile di circa 4 chilometri) lungo la “Grande Balconata del Cervino”. Chamois è una località che attrae vacanzieri sia in estate e sia in inverno. In estate è un luogo salutare per chi ama la camminata lenta e le escursioni in montagna. In inverno, invece, regala una vacanza rilassante a traffico zero ed è circondata da numerose piste da sci.

Chamois in Valle d'Aosta ©Foto Anna Bruno
Chamois in Valle d’Aosta ©Foto Anna Bruno

Chiesa di San Pantaleone

Chamois è un piccolo borgo di montagna che presenta delle piccole attrazioni come la chiesa parrocchiale di San Pantaleone la cui forma attuale risale al 1838. All’interno si trova un altare in legno intagliato, la statua di Santa Barbara, una Madonna con il Bambino, due statue dedicate a San Pantaleone, la statua in legno di Sant’Antonio e di San Lorenzo.

Altiporto di Chamois

In agro di Chamois si trova anche un altiporto dove possono atterrare piccoli aerei da turismo oltre ad essere a disposizione di quanti praticano parapendio o deltaplano.

Chiesa San Pantaleone a Chamois - ©Foto Anna BrunoChiesa San Pantaleone a Chamois - ©Foto Anna Bruno

Lago di Lod

Nei dintorni di Chamois si trova il lago di Lod raggiungibile sia con una seggiovia (aperta anche d’estate) e sia a piedi (circa 40 minuti di cammino). Qui si trova un’ampia area picnic con 34 tavoli, 15 fornelli, 3 fontane, e 2 servizi igienici.

Lago di Lod, Chamois
Lago di Lod, Chamois

Escursioni nei dintorni di Chamois

  • Corgnolaz (1815 metri) – La Magdeleine (1640 metri)
    Tempo: 1 ora e 30 minuti – Dislivello: 175 metri – Difficoltà: T (Turistico) – Segnavia: 107
  • Corgnolaz (1815 metri) – Colle Pillonet (2698 metri)
    Tempo: 2 ore – Dislivello: 886 metri – Difficoltà: E (Escursionistico) – Segnavia: 5
  • Corgnolaz (1815 metri) – Colle di Nana (2772 metri)
    Tempo: 3 ore – Dislivello: 960 metri – Difficoltà: E (Escursionistico) – Segnavia: 4 e AV1
  • Lago di Lod (2015 metri) – Cheneil (2280 metri)
    Tempo: 1 ora e 30 minuti – Dislivello: 255 metri – Difficoltà: E (Escursionistico) – Segnavia: 107

Per informazioni: Ufficio del Turismo Antey-Saint-André – Tel. 0166.54548266 E-mail: antey@turismo.vda.it

Chamois in Valle d'Aosta ©Foto Anna Bruno
Chamois in Valle d’Aosta ©Foto Anna Bruno

Come arrivare a Chamois, Valle d'Aosta

Informazioni utili


 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione CHAMOIS iscriviti alla nostra newsletter
Informazioni su Anna Bruno 389 Articoli
Anna Bruno, giornalista professionista. Muove i primi passi come cronista a La Gazzetta del Mezzogiorno. Successivamente collabora con gli specializzati in viaggi (travel e food), spettacoli e tecnologie. Scrive per i principali magazine del settore viaggi ed è esperta di digital travel. Nel 2001 fonda FullTravel.it, magazine di viaggi, del quale è tuttora direttore responsabile. E’ appassionata di fuori rotta e posti insoliti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*