Antiquarium di Avella
Avella

Antiquarium di Avella

L’Antiquarium è stato inaugurato nel 1996 e si compone di quattro sale espositive, organizzate secondo un criterio cronologico e tematico. Nella prima sala sono esposti i reperti più significativi provenienti dai siti pre e protostorici

Area archeologica dell'anfiteatro di Avella
Avella

Area archeologica dell’anfiteatro di Avella

L’area archeologica rappresenta il primo nucleo del Parco Archeologico dell’antica Abella e racchiude l’unico monumento oggi visitale della città romana. L’anfiteatro, la cui raffigurazione compare sul lato di una base di statua di calcare di

Nessuna immagine
Avella

Avella, itinerario tra i noccioleti

I prati, la ricca produzione di nocciole, la presenza del cinghiale nei suoi boschi sono le tre probabili origini del suo nome: Abellanae sono le nocciole descritte da Plinio, Abel, cioè campo erboso fu la denominazione data dai Calcidesi alla zona, e Aberula, derivata da Aper, cinghiale, l’altra possibile origine dell’attuale nome, Avella, in provincia di Avellino.