Amsterdam cosa vedere, luoghi di interesse della capitale olandese

La capitale olandese Amsterdam è senza dubbio la città più anticonvenzionale d'Europa, grazie al suo progressismo in materia di prostituzione, droghe leggere e matrimoni gay. Non mancano però attrazioni di forte tradizione, come il museo di Van Gogh e la casa di Anna Frank. Ecco una serie di consigli utili su cosa vedere ad Amsterdam.

Amsterdam cosa vedere: veduta di un canale di AmsterdamAmsterdam cosa vedere: veduta di un canale di Amsterdam

Il territorio sul quale oggi sorge Amsterdam è un ex pantano, asciugato e forgiato per costruire la città: il centro, infatti, è circondato da quattro grandi canali, chiamati Grachtengordel. Amsterdam canali. Amsterdam si suddivide principalmente in due zone: a ovest di Piazza Dam il Nieuwe Zijlde (zona nuova), mentre a est l’Oude Zijlde (zona vecchia).

Amsterdam guida turistica

L’acqua è una presenza costante, nella capitale dell’Olanda. Come pure i 165 canali che ne solcano il centro e i 1281 ponti che la tengono unita. Su questo scheletro “anfibio”, si possono ammirare quelle magnifiche case alte e strette, costruite su palafitte, adibite un tempo a magazzini o abitazioni, e che ancora oggi si distinguono per l’eleganza e i caratteristici frontoni delle facciate.

Le più belle si affacciano sui canali Herengracht e Keizersgracht, dove l’aristocrazia e i ricchi mercanti del Secolo d’Oro investirono i loro cospicui guadagni. Sui canali batte il cuore più romantico e naif di una città colta e moderna, che offre a cittadini e turisti infinite possibilità di svago e divertimento.

Amsterdam - Foto di Francesco Ronge
Amsterdam – Foto di Francesco Ronge

60 fra teatri e sale da concerto; 42 musei e oltre 140 gallerie d’arte, tra cui i prestigiosi Van Gogh Museum (raccoglie circa 200 dipinti, 600 disegni e 700 lettere dell’artista); l’Hermitage Amsterdam e lo Stedelijk Museum, una delle pinacoteche d’arte moderna e contemporanea più importanti del mondo. Non mancano contenitori d’arte neppure nei dintorni di Amsterdam.

Bici e canali ad Amsterdam - Foto di Françoise Rondaij-Koch
Bici e canali ad Amsterdam – Foto di Françoise Rondaij-Koch

Ad Amsterdam sono piacevolissimi anche i piccoli riti della quotidianità, come passeggiare o pedalare lungo i canali; sostare in uno dei caratteristici bruine café, letteralmente, caffè bruni, perché avevano pareti annerite dal fumo e dal tempo; o setacciare le bancarelle di generi alimentari, abbigliamento e fiori dell’ Albert Cuyp Markt, il mercato più famoso e frequentato della città.

Utilissima per la visita della città è la “I Amsterdam City Card“, nota anche semplicemente come “Amsterdam Card”, che permette ingressi gratuiti e sconti in alcuni musei e locali: maggiori informazioni su Amsterdam Card .

Amsterdam luoghi di interesse

2 Piazza Dam

In questa piazza, che è il cuore del centro medievale di Amsterdam, sorgeva la diga sul fiume Amstel che ha dato origine al nome della città. Il Koninklijk (Palazzo Reale), costruito a metà del XVII secolo, in origine era il palazzo comunale prima che Luigi Bonaparte nel 1808 sfrattasse il sindaco durante l’occupazione francese. Nel centro di Piazza Dam si erge il monumento ai caduti, un gigantesco obelisco ai piedi del quale si radunano gruppi di turisti e gente del luogo. Un’altra caratteristica di questa piazza è la presenza di numerosi piccioni ormai abituati alla presenza dei turisti.

Piazza Dam, Amsterdam
Piazza Dam, Amsterdam

Cosa vedere ad Amsterdam

3 Amsterdam quartiere a luci rosse

Amsterdam Red Light District. La caratteristica principale del De Wallen, ossia il famigerato quartiere a luci rosse della capitale dei Paesi bassi, è la presenza di vetrine dove fanno bella mostra splendide prostitute che attraggono i passanti con saggi di spettacoli erotici live. Amsterdam quartiere a luci rosse. Tra le vie del Red Light District è possibile incontrare gruppi di giovani turisti in cerca di trasgressione, ma anche famiglie che vagano con nonchalance tra un vicolo e l’altro del quartiere. Amsterdam vetrine. Il distretto a luci rosse è facilmente raggiungibile a est di Piazza Dam.

Quartiere a luci rosse ad Amsterda - Foto Jase Ess
Quartiere a luci rosse ad Amsterda – Foto Jase Ess

4 Amsterdam coffee shop

Tra una vetrina e l’altra è facile imbattersi in uno dei caratteristici Coffee Shop, locali in cui si possono trovare menu con vari tipi di cannabis e hashish. Questi sono facilmente identificabili dalla foglia di canapa o dalla bandiera rasta posizionate sulla finestra. Amsterdam è una città talmente liberale nei confronti delle droghe leggere da attirare un turismo mirato che disturba parte della popolazione e della classe politica.

Coffee Shop ad Amsterdam
Coffee Shop ad Amsterdam

Visita di 5 musei di Amsterdam con lo stesso biglietto

Amsterdam musei

5 Casa di Anna Frank

Uno dei luoghi più suggestivi e commoventi di Amsterdam è certamente la casa dove la famiglia Frank si rifugiò per due anni durante l’occupazione nazista dell’Olanda. E’ qui che la giovane Anna scrisse il famoso Diario, che oggi ritroviamo esposto in una teca di vetro all’interno del museo. A facilitare l’apertura del museo e la pubblicazione del diario fu il padre Otto, unico sopravvissuto della famiglia Frank all’olocausto. Orari di apertura: dalle 9 alle 21 da metà marzo a metà settembre, e dalle 9 alle 19 nei restanti mesi.

Casa di Anna Frank ad Amsterdam
Casa di Anna Frank ad Amsterdam

Amsterdam cosa visitare

6 Van Gogh Museum

Una tappa essenziale durante il soggiorno ad Amsterdam è senz’altro il museo di Van Gogh, dove sono custoditi oltre 200 quadri del celeberrimo pittore olandese. L’edificio contiene la sua più vasta collezione al mondo ed è diviso in cinque periodi, a partire dai lavori bui del periodo olandese per continuare attraverso Parigi ed Arles dove la palette divenne straordinariamente vivace. Tra le opere esposte più famose si annoverano I mangiatori di patate, Camera da letto ad Arles e Campo di grano con corvi. Il museo ospita anche alcuni quadri del suo carissimo amico e  contemporaneo Paul Gaugin. Orari di apertura: dal sabato al giovedì dalle 10 alle 18, il venerdì dalle 10 alle 20.

Van Gogh Museum, Amsterdam
Van Gogh Museum, Amsterdam

7 Rijksmuseum

Il Rijksmuseum, il più importante e grande museo di Amsterdam, si trova in un edificio straordinario progettato da Pierre Cuypers. Il complesso è un’orgia impressionante di torri neogotiche, torrette e vetrate che domina l’intero quartiere dei musei. Nel suo interno è presente una ricca raccolta di quadri dell’Età d’Oro Olandese, oltre a sculture, arti decorative, stampe e fotografie. Il pezzo da novanta del museo è il quadro La ronda di notte di Rembrandt, che da solo vale la visita. Orari di apertura: dal sabato al giovedì dalle 9 alle 18, il venerdì dalle 9 alle 22.

Rijksmuseum, Amsterdam - Foto di Kirk Fisher
Rijksmuseum, Amsterdam – Foto di Kirk Fisher

Cose da fare ad Amsterdam

8 Joods Historisch Museum

In mezzo a 4 splendide sinagoghe del XVII secolo si trova il suggestivo museo ebraico. L’edificio ospita una vasta collezione che illustra la storia degli ebrei in Olanda, mettendo in risalto l’enorme contributo da loro offerto per la crescita di Amsterdam. Il museo fu inaugurato nel 1930, ma durante la seconda guerra mondiale fu saccheggiato e chiuso. Fu restaurato e riaperto soltanto negli anni’80. Orari di apertura: dal venerdì al mercoledì dalle 11 alle 17, il giovedì dalle 11 alle 21.

Joods Historisch Museum, Amsterdam
Joods Historisch Museum, Amsterdam

9 Crociera sui canali ad Amsterdam

Un giro in barca lungo i canali di Amsterdam è certamente uno dei modi più suggestivi per ammirare i luoghi e le attrazioni della città. La maggior parte delle crociere sui canali durano circa un’ora, durante le quali una guida illustra il percorso arricchendo il suo racconto con interessanti aneddoti sulla città. La maggior parte dei tour partono in prossimità della Stazione Centrale, lungo il Damrak, dove sono presenti anche le biglietterie delle varie compagnie.

Canale di AmsterdamCanale di Amsterdam

10 I dintorni di Amsterdam: Haarlem, Alkmaar, Naarden e Muiden

I dintorni di Amsterdam consentono di scoprire quell’Olanda da cartolina, che alberga nell’immaginario di tutti noi. In particolari, questo itinerario propone la visita di Haarlem, Alkmaar, Naarden e Muiden, quattro città molto interessanti, nei dintorni di Amsterdam.

Haarlem

A una quindicina di chilometri da Amsterdam, si annida Haarlem, uno scrigno d’arte e cultura, che ha fatto da sfondo alle tele dei grandi maestri del Secolo d’Oro, come Frans Hals, nativo dei luoghi, al quale è dedicato un ricco museo, con nature morte, paesaggi punteggiati di mulini a vento simili a quelli ancora in funzione, ritratti e molto altro.

Haarlem - Foto di David Mark
Haarlem – Foto di David Mark

Alkmaar

Gli amanti del formaggio olandese non devono mancare una capatina ad Alkmaar, una cittadina di carattere, mossa da una bellissima trama di canali e ponti levatoi, famosa anche per il mercato, che si tiene ogni venerdì, tra aprile e settembre, sulla Waagplein, dove i formaggiai in costume sprigionano una calda nota folcloristica.

Alkmaar - Foto di Evgeni Tcherkasski
Alkmaar – Foto di Evgeni Tcherkasski

Naarden

Ma imperdibili sono anche Naarden e Muiden. La prima è una delle città fortificate più pittoresche d’Olanda, il cui fiore all’occhiello è la chiesa di Sint-Vitus, famosa per  il magnifico soffitto affrescato e per il campanile, altissimo, dalla cui sommità l’occhio cattura il più bel panorama della regione.

Naarden - Foto di Sonja Kalee
Naarden – Foto di Sonja Kalee

Muiden

La seconda, Muiden, fu per secoli il porto di Utrecht; sfoggia un bel profilo di città fortezza, con il centro storico dominato dal Muiderslot, un castello da fiaba, arredato con pezzi del XVII secolo, e tranquillamente visitabile.

Muiden - Foto di David Mark
Muiden – Foto di David Mark

Amsterdam airport

11 Come arrivare ad Amsterdam e come muoversi

Amsterdam voli. L’aeroporto di Schipol si trova a 15 km a sud-est dal centro. Amsterdam aeroporto. Da qui è possibile prendere un treno verso la Centraal Station che parte ogni 15 minuti, o anche bus e taxi. La Centraal Station è la stazione principale di Amsterdam e si trova alla fine di Damrak, a poche centinaia di metri da Piazza Dam. La maggior parte dei punti di interesse della città è facilmente raggiungibile a piedi, ciò non  toglie che l’organizzazione dei trasporti pubblici sia eccellente. La scelta più opportuna sono i tram, ma sono disponibili anche bus ed una breve linea della metropolitana.

Aeroporto Schipol, Amsterdam
Aeroporto Schipol, Amsterdam

12 Quando andare ad Amsterdam

Uno dei periodi più belli per visitare Amsterdam è certamente la primavera quando fioriscono i tulipani e la vita dei canali inizia a movimentarsi. Ma il Natale ad Amsterdam è davvero magico, come nel resto delle città del nord Europa. Tuttavia Amsterdam è una città dalle quattro stagioni perché il cima non penalizza la bellezza della città olandese e poi, in estate, imperdibili sono i festival che si snodano di qua e di là.

Natale ad Amsterdam - Foto Patrick Schneider
Natale ad Amsterdam – Foto Patrick Schneider

Amsterdam Guida

13 Cosa mangiare ad Amsterdam

La cucina tradizionale olandese prevede piatti di di carne grassi e patate, torte con ogni sorta di ripieni e giganteschi panini con carne, formaggio o pesce. Ovviamente l’influenza di cucine di altri culture si fa sentire, soprattutto quella francese ed indonesiana. La popolazione multietnica della città offre comunque un’abbondanza di ristoranti cinesi, giapponesi, thai e italiani, tutti con prezzi mediamente ragionevoli. Per cominciare la giornata col piede giusto vi consigliamo la squisita torta di mele del Winkel o i deliziosi brunches del De Bakkerswinkel. A pranzo consigliamo il ristorante Haesje Claes, un confortevole locale olandese in vecchio stile che come specialità serve lo stampat, uno stufato di patate e cavoli con salsicce. Per una cena super tradizionale il ristorante d’Vijff Vlieghen è l’ideale, con un menu tipico della cucina olandese.

Food ad Amsterdam - Foto Roman Kraft
Food ad Amsterdam – Foto Roman Kraft

Amsterdam hotel

14 Dove dormire ad Amsterdam

Essendo una meta turistica molto ambita, i numerosi alberghi di Amsterdam sono spesso molto costosi e quasi sempre sold out. E’ consigliabile, se non fondamentale, prenotare in anticipo. Amsterdam hotel centro. Per i turisti più giovani e meno esigenti è possibile soggiornare in uno dei numerosi ostelli presenti soprattutto nei pressi del quartiere a luci rosse. Non mancano altre strutture ricettive come B&B o affittacamere.

Hotel ad Amsterdam - Foto Kirk Fisher
Hotel ad Amsterdam – Foto Kirk Fisher

Clicca su una stella per votare!

Voto medio / 5. Voti:

Meteo Amsterdam

Informazioni utili

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione Amsterdam Olanda Paesi Bassi iscriviti alla nostra newsletter

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*