Cosa sapere per andare in Francia, le misure antiCovid

Tutto ciò che da sapere prima di andare in Francia. Le attuali misure antiCovid del governo francese e le informazioni utili per entrare nel Paese.

Francia - Foto di Edi Nugraha da Pixabay
Francia - Foto di Edi Nugraha da Pixabay

DALL’ITALIA ALLA FRANCIA

Le autorità francesi richiedono l’esibizione di un test molecolare (del tipo real-time: RT-PCR) da effettuare nelle 72 ore precedenti la partenza per la Francia. Il test antigenico non è accettato.
L’obbligo riguarda i viaggiatori, maggiori di 11 anni, che entrano da Paesi UE, Italia inclusa, con qualsiasi mezzo (aereo, treno, auto, nave, bus, ecc). Sono esentanti dal presentare il tampone: i lavoratori frontalieri, i trasportatori e i residenti nei territori confinanti entro 30 km dal proprio domicilio, sempre che lo spostamento sia di durata inferiore alle 24 ore.
Attualmente il test molecolare è obbligatorio anche per coloro che hanno già avuto il vaccino.
Tutti coloro che entrano in Francia con qualsiasi mezzo devono compilare l’autocertificazione.
Fonte: Ministero degli interni francese.

DALLA FRANCIA ALL’ITALIA

A chiunque entra in Italia dalla Francia, per qualsiasi motivo e con qualsiasi mezzo, si applicano:

 l’obbligo di compilare il modulo di localizzazione digitale o, in casi eccezionali, ovvero esclusivamente in caso di impedimenti tecnologici, è possibile compilare il modulo cartaceo. Si precisa che l’autodichiarazione resa alla Polizia di Frontiera deve sempre essere esibita in versione cartacea.
 l’obbligo di presentare un test molecolare o antigenico con esito negativo, effettuato nelle 48 ore antecedenti l’ingresso in Italia. Attualmente il test è obbligatorio anche per coloro che hanno già avuto il vaccino. Vedi le eccezioni
  • Fino al 9 giugno, il coprifuoco scatta alle ore 21, sono vietati gli assembramenti di più di 10 persone, ma riaprono i negozi e le attività commerciali, mentre bar e ristoranti riaprono solo all’esterno e per un massimo di 6 persone per tavolo. Riaperture anche per musei, monumenti, teatri, auditorium (rispettando certi limiti massimi di visitatori).
  • Coprifuoco fino alle ore 23:00
  • Riapertura anche delle sale interne di bar e ristoranti con tavoli per massimo 6 persone 
  • Riapertura di palestre e di luoghi culturali, fiere e edifici sportivi con possibilità di accogliere fino a 5.000 persone

30 GIUGNO

  • Fine del coprifuoco
  • Fine dei limiti di accesso agli edifici aperti al pubblico (in base alla situazione sanitaria locale e mantenendo ovviamente in vigore i gesti barriera e il distanziamento sociale)
  • Gli eventi che riuniscono oltre 1.000 persone all’aperto o all’interno sono consentiti**
  • Le discoteche restano ancora chiuse

**Il limite massimo di pubblico consentito è vincolato dal tipo di evento e dalla situazione sanitaria locale

COVID-19: MISURE DI SICUREZZA IN FRANCIA

Raccomandazioni, misure sanitarie e viaggi: consulta le linee guida del Governo francese. Le misure potranno, se necessario, essere adattate in base all’evoluzione della situazione sanitaria nei dipartimenti francesi.

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione FRANCIA iscriviti alla nostra newsletter

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*