Corsi Sub con Mare-Blu…

MARE BLU nasce in una notte d’estate del 1996, quando sei giovani istruttori decidono di seguire Claudio Varagnolo, genovese, membro della Commissione Didattica Nazionale FIPSAS (Federazione Italiana Attivita’ Subacquee) in questa entusiasmante avventura.

Un corso sub è un gradevole impegnoUn corso sub è un gradevole impegno

Da allora nuove persone sono entrate a far parte dello staff, mentre altre hanno scelto strade diverse. Claudio, Stefania, Barbara, Andrea, Micaela, Maurizio, Lorenzo, e ancora Maurizio sono gli ingredienti base di MARE BLU; se li miscelate, otterrete un cocktail di serieta’, competenza, effervescenza e simpatia che non vi lascera’ delusi. Riaprono le iscrizioni per i corsi.
OPEN WATER SCUBA DIVER
ADVANCED SCUBA DIVER
DEEP SCUBA DIVER
DIVEMASTER
RESCUE 
I corsi prevedono lezioni pratiche
(in piscina) e lezioni di teoria. In piscina il 60% delle lezioni e’ dedicato all’uso dell’ ARA, cioe’ bombola, jacket ed erogatori; di fatto cio’ che ci consente di andare sott’acqua continuando a respirare e mantenendo un assetto neutro.  Insegniamo le diverse tecniche per entrare in acqua, sempre simulando di essere gia’ al mare pronti per fare l’ immersione. Questo e’ essenziale perche’ tutti gli esercizi spiegati e provati in piscina sono propedeutici alle vere immersioni che andremo a fare al mare e quindi, lavorando con l’ immaginazione, dobbiamo abituarci a considerare il bordo della piscina al pari di una spiaggia, di un gommone o di una grossa imbarcazione. La vasca di 25 metri si trasforma nella scintillante distesa blu che ci accogliera’. Le piastrelline azzurre che rivestono la vasca sono le pareti incrostate di spugne colorate, gli anfratti da cui spuntano le antenne di una piccola aragosta o il muso appuntito di una murenina. Tutti gli esercizi sono semplici, per nulla faticosi e, soprattutto, sono utili. Impareremo, ad esempio, a svuotare la maschera allagata stando sott’acqua, perche’quando saremo in immersione, non potremo tornare in superficie per eliminare quel po’ di acqua filtrata nella maschera che ci da’ tanto fastidio. Impareremo a compensare le orecchie; quante volte e’ capitato di fare una capovolta al mare e di provare, dopo pochi metri, un forte dolore alle orecchie? Risolveremo insieme questo piccolo problema impostando e provando la manovra della ‘compensazione’.  Impareremo anche a fornire assistenza al nostro compagno prima, durante e dopo l’ immersione. Il rimanente 40% del corso e’ dedicato a migliorare l’acquaticita’ generale: ginnastica in acqua, nuoto, esercizi a corpo libero ed esercizi con attrezzature da apnea (pinne, maschera e boccaglio). Anche questa fase è molto importante, perchè l’acqua non è il nostro ambiente naturale e dobbiamo pertanto riuscire a ‘stare bene’ e ad essere a ‘nostro agio’ in acqua, cosi’ come lo siamo sulla terraferma. Per partecipare alle lezioni pratiche le attrezzature personali necessarie sono: pinne, maschera, boccaglio e cintura con 4 chili di piombo (oltre, naturalmente, al costume e alla cuffia ). Il gruppo ARA lo fornisce Mare Blu. La parte teorica sta alla base di tutti i corsi. E’ infatti necessario sapere che cosa succede al nostro corpo quando andiamo sott’ acqua e siamo esposti ad una pressione maggiore rispetto alla pressione ambiente a cui siamo abituati. E’ indispensabile, per potersi immergere in sicurezza, rispettare poche ma fondamentali regole basate su semplici leggi di fisica. Non stiamo parlando di un corso per ‘’Einsteins in erba’’ …. le lezioni sono comunque piacevoli ed anche le parti tendenzialmente piu’ noiose vengono ravvivate con continui richiami ed agganci alla parte pratica svolta in piscina nonche’ alle immersioni future.


Vedi anche » ,

Informazioni utili


Sito Web Cosa vedere a Roma   Dove dormire a Roma
 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione Roma iscriviti alla nostra newsletter