Consigli di viaggio in Inghilterra, cosa non fare

Se siete in procinto di partire per un viaggio in Inghilterra, prendete appunti sui comportamenti da non tenere mai a Londra e dintorni, onde evitare spiacevoli "incidenti diplomatici", facilmente evitabili applicando questo semplice galateo per vacanze in Inghilterra.

Covent Garden, LondraCovent Garden, Londra

C’è un aspetto della socialità e dell’educazione inglese che è rinomato a livello mondiale: la precisione con la quale i sudditi di Buckingham Palace fanno le code.

Questo, per il viaggiatore in vacanza in Inghilterra, si tramuta nella prima regola di buona educazione: mai saltare la coda o superare qualcuno in fila. Fare la coda vuol dire anche comportarsi con ordine in metropolitana, restando sulla destra sulle scale mobili e verso l’uscita. Stesso discorso mentre si aspetta il proprio turno in locali pubblici o in coda verso l’ingresso di musei a Londra e in tutta l’Inghilterra.

Altra nota molto importante: si dice sempre “sorry” quando si ha a che fare con qualcuno, soprattutto nel caso in cui sbadatamente lo si urti o ci si incontri.

Così come occorrerà sempre ringraziare, nei negozi, sui mezzi pubblici e nelle varie occasioni. Questi potrebbero sembrare consigli banali, eppure si tratta di comportamenti ai quali gli inglesi fanno molta attenzione.

Infine, è buona norma evitare di fare domande troppo personali: la privacy per gli inglesi è sacra e una conversazione troppo confidenziale potrebbe dare l’idea di sfociare nell’invadenza.

Clicca su una stella per votare!

Voto medio / 5. Voti:

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione Londra iscriviti alla nostra newsletter