Class action contro Trenord: come avere il rimborso

Al via ufficialmente la class action contro Trenord: ecco come fare per poter ottenere il risarcimento.

Altroconsumo è pronta per fare partire la class action contro Trenord, al fine di far ottenere ai viaggiatori un risarcimento per via dei numerosi disagi, ritardi a cancellazioni occorse nel dicembre del 2012.
All’epoca, infatti, per tre giorni il software del sistema di Trenord è andato in tilt, generando una serie di disservizi perpetuati – per di più – nell’arco di più giornate.
L’azienda di trasporto sulle prime ha proposto ai passeggeri (ai numerosi pendolari in primis) uno sconto del 25% sull’abbonamento, oltre a corse gratuite nel weekend per i successivi due mesi.
L’associazione Altroconsumo però all’epoca decise di andare avanti e di rispedire la proposta al mittente, giudicandola di troppo poco conto; in questi giorni si è arrivati a mettere un punto sulla vicenda, con pronunciamento da parte degli organismi competenti.
La Corte d’Appello di Milano ha infatti dato l’ok per l’avvio della class action contro Trenord, dunque Altroconsumo ha ufficializzato la volontà di procedere in tal senso, volendo richiedere un rimborso pari a quattro mensilità erogate da Trenord.

Come aderire alla class action contro Trenord?

In molti hanno già provveduto ad iscriversi alla lista di chi desidera procedere, sin dall’indomani dei disagi.
Per chi non l’avesse ancora fatto, Altroconsumo ha predisposto una pagina tramite la quale poter lasciare i propri dati personali.
Si verrà dunque ricontattati con le istruzioni per avviare del tutto la procedura.
Chi invece risulta essere già nella lista dei richiedenti il rimborso non dovrà far altro che attendere le comunicazioni da parte di Altroconsumo in arrivo nelle prossime ore.


Vedi anche »

Informazioni utili

Cosa vedere a   Dove dormire a
 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione Senza categoria iscriviti alla nostra newsletter