ChangeYourFlight: rimborsi biglietti aerei non usati

Come recuperare i biglietti aerei non usati? E' possibile richiederne rimborsi con ChangeYourFlight. Scopriamo il funzionamento di questo nuovo servizio spagnolo, attivo anche in Italia.

Si chiama ChangeYourFlight ed è una piattaforma web spagnola nata per recuperare i biglietti aerei non usati.
Capita infatti che – a seguito dell’acquisto di titolo di viaggio per voli low cost soprattutto – ci sia una fisiologica percentuale di viaggiatori che per i più disparati motivi decidano di non partire più.
Si stima che questo fenomeno accada spesso con biglietti aerei emessi da compagnie low cost e che si attesti sul 7% circa del totale dei titoli di viaggio emessi.
ChangeYourFlight nasce dunque con l’intento di recuperare, almeno parzialmente, un rimborso, a patto che vengano rispettate alcune condizioni.
Da parte del viaggiatore c’è da sottolineare che la richiesta di rimborso da inviare tramite apposito form presente su ChangeYourFlight.it va fatta fino a due ore prima della partenza del volo d’interesse. Successivamente non sarà più possibile tentare il rimborso.
Inoltre il servizio funziona solo in riferimento a quelle compagnie aeree che hanno sottoscritto un’intesa con la piattaforma.
In Italia, ad esempio, Air One ha aderito al progetto e dunque i viaggiatori dello smart carrier di Alitalia potranno richiedere i parziali rimborsi, nel caso di mancata partenza per motivi personali comunicata entro i termini previsti.
Il vantaggio è duplice: il viaggiatore non perderà del tutto i soldi spesi e la compagnia aerea potrà rimettere in vendita un posto sicuramente libero, cercando così di volare al completo. Proprio per quest’ultimo motivo è importante segnalare la rinuncia al volo al massimo due ore prima del decollo, così da permettere alla compagnia aerea di vendere ancora il biglietto. Da qui nasce il vantaggio di poter operare poi una parziale restituzione di quanto già speso.
Il rimborso non avverrà in forma monetaria, è bene precisarlo: si avrà però diritto ad un buono del valore del rimborso stesso spendibile per l’acquisto di un nuovo biglietto aereo, sempre con la stessa compagnia.
Infine, va sottolineato che il servizio è offerto ai passeggeri in forma assolutamente gratuita: non verrà richiesto alcun importo per mediare la richiesta di rimborso per il biglietto aereo non utilizzato.

Clicca su una stella per votare!

Voto medio / 5. Voti:


Vedi anche »

Informazioni utili

Cosa vedere a   Dove dormire a
 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione Senza categoria iscriviti alla nostra newsletter