Castelrotonda, le dimore storiche dell’Alto Adige aprono le porte

L’appuntamento è il prossimo 13 giugno ma c’è tempo solo fino al 15 (giugno) per visitare sei delle dimore storiche dell’Alto Adige.  

Castelrotonda è un evento, un’attrazione, una tre giorni da non perdere. Le porte degli antichi manieri altoatesini si apriranno a turisti e curiosi che potranno approfittare delle mostre, rievocazioni storiche, concerti, percorsi inediti, enogastronomia, incontri con storici e studiosi del medioevo. Tutti concentrati nella tre giorni. Ospite d’eccezione è Reinhold Messner.

I castelli in Alto Adige rappresentano una vera e propria attrazione. Sono oltre 800 i manieri che puntellano la provincia di Bolzano, un patrimonio artistico di assoluto valore. Castelrotonda nasce con lo scopo di far conoscere queste antiche dimore grazie a sei rappresentanti illustri:

1)    Castel Firmiano che avrà come ospite Reinhold Messner il quale, intorno ad un falò, il 13 giugno racconterà le storie che hanno caratterizzato la montagna, suo habitat naturale;

2)    Castel Roncolo, all’ingresso della Val Sarentino, maniero che risale al 1237, un vero gioiello dell’Alto Adige. A Castel Roncolo sarà possibile ammirare un ciclo di affreschi del medioevo;

3)    Castel Mareccio, dimora di Bolzano di origine medioevale ma riconvertito in arte rinascimentale. In questo maniero saranno organizzati concerti di musica medioevale;

4)    Castel Moos-Schulthaus, maniero in stile gotico utilizzato per la caccia, ubicato ad Appiano. Nell’antico castello è stata allestita una mostra d arte contemporanea ed organizzati incontri con studiosi e storici;

5)    Castel d’Appiano che, grazie alla strategica posizione, sarà lo scenario di rievocazioni storiche, di artigianato tipico e di gastronomia;

6)    Castel Forte, maniero fortificato di Ponte Gardena, uno dei più importanti nell’Alto Adige. Anche qui saranno di scena la musica e gli incontri con studiosi ed esperti.

Informazioni utili

Per l’evento Castelrotonda è disponibile un servizio di shuttle con partenza da piazza Walther a Bolzano.

Come arrivare

  • In treno, con le Ferrovie Austriache e Tedesche. Con i treni DB-ÖBB EuroCity si raggiunge comodamente Bolzano da Verona a partire da soli 9 € (da Bologna e Venezia SL a partire da 19 €). I bambini fino a 14 anni viaggiano gratis, se accompagnati da un genitore o da un nonno.
  • Mobilcard Alto Adige. Con Mobilcard, si possono utilizzare tutti i mezzi pubblici del Trasporto Integrato per scoprire l’Alto Adige. Biglietto valido per 7 giorni a 28 €, oppure 3 giorni a 23 €. Mobilcard Junior (sotto i 14 anni) costa la metà, mentre i bambini fino a 6 anni viaggiano gratis.
  • Winepass. Abbina Mobilcard & l'offerta lungo la Strada del Vino dell’Alto Adige. Il Winepass apre le porte dell'affascinante mondo della Strada del Vino dell'Alto Adige. Winepass valido per 3 giorni a 35 €, oppure 7 giorni a 40 €. Per informazioni: www.stradadelvino-altoadige.it
 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione BOLZANO iscriviti alla nostra newsletter
Informazioni su Anna Bruno 351 Articoli
Anna Bruno è giornalista professionista, muove i suoi primi passi come cronista a “La Gazzetta del Mezzogiorno”. Successivamente collabora con gli specializzati in viaggi (travel e food), tra i quali “Viaggi e Sapori” e “Gente Viaggi” e i maggiori magazine di tecnologie. Nel 1998 fonda l’agenzia di comunicazione e Digital PR “FullPress Agency” che edita, dal 2001, FullTravel.it, magazine di viaggi online e VerdeGusto, magazine di food & wine, dei quali è direttore responsabile. Appassionata di fuori rotta, spesso si perde in nuovi sentieri, tutti da esplorare. È autrice di “Chat” (Jackson Libri, Milano, 2001), “Viaggiare con Internet” (Jackson Libri, Milano, 2001), “Comunità Virtuali” (Jackson Libri, Milano, 2002), “Digital Travel” (Dario Flaccovio Editore, Palermo, 2020),  “Digital Food”  (Dario Flaccovio Editore, Palermo, 2020) e dell’e-book “Come scrivere comunicati efficaci”. È delegata dei giornalisti di viaggio delle Marche-Umbria-SUD del GIST (Gruppo Italiano Stampa Turistica). Digital Travel & Food Specialist, relatrice in eventi del settore turistico e food e docente in corsi di formazione.