Capodanno 2016 nell'Acquario di Genova: informazioni

Quest'anno per la prima volta si potrà trascorre la notte di Capodanno 2016 nell'Acquario di Genova.

Capodanno presso l'Acquario di Genova - ph via sito ufficiale Acquario di GenovaCapodanno presso l'Acquario di Genova - ph via sito ufficiale Acquario di Genova

Iniziativa speciale, quella ideata per il 31 dicembre 2015 dallo staff di uno dei luoghi più frequentati di Genova: sarà infatti possibile bridare al Capodanno 2016 nell’Acquario di Genova.
Protagonisti di una festa assolutamente unica saranno i delfini: il ricevimento con annesso cenone di Capodanno – realizzato in collaborazione con Svizzera Ricevimenti – verrà infatti allestito proprio al cospetto della vasca dei delfini.
Prima di mettersi a tavola e di gustare i deliziosi piatti in menù, si effettuerà una visita in esclusiva all’Acquario, con particolare attenzione posta alla vita notturna degli animali marini, dal momento che si camminerà di sala in sala sotto la luce del percorso lunare.
Infine, dopo aver cenato, si attenderà la mezzanotte per il brindisi benaugurante, con proseguimento della nottata fino alle ore 2:00 del mattino, grazie al dj set previsto.
Naturalmente l’accesso a questa serata così speciale è a numero limitato di posti, dunque occorrerà effettuare una prenotazione, procedendo via sito www.incomingliguria.it/scheda-prodotto/capodanno-allacquario-di-genova oppure telefonaimcamente, chiamando il numero di telefono 010/2345.666, al quale risponderà lo staff di Incoming Liguria.


Eventualmente si potrà infine scrivere all’indirizzo mail info@incomingliguria.it.
L’ingresso è consentito alle ore 20:00 e, per quanto riguarda il prezzo, è di 120 euro a persona.
Tramite gli stessi appena citati canali si potranno inoltre prenotare pacchetti all inclusive con pernottamenti di 1 o 2 notti a Genova, più accesso alla serata esclusiva presso l’Acquario.

Clicca su una stella per votare!

Voto medio / 5. Voti:

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione Genova Liguria iscriviti alla nostra newsletter

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*