Guida del Belgio, tra le Fiandre e la Vallonia

Si trova nell’Europa occidentale, il piccolo Belgio, che con la sua capitale, Bruxelles, rappresenta il cuore pulsante dell’Unione Europea. Ecco cosa fare e cosa vedere in Belgio.

Tour del Belgio secondo BoscoloTour del Belgio secondo Boscolo

Ha un territorio che è un decimo di quello dell’Italia e che confina, a nord, con i Paesi Bassi; a sud e sud-ovest, con la Francia; a est, con la Germania e il Lussemburgo; a ovest, con il Mare del Nord.

Le Fiandre, La Vallonia e Bruxelles

All’interno, appare diviso in tre regioni: Le Fiandre, a nord, dove si concentra il 58% della popolazione e si parla un olandese dolce. La Vallonia, a sud, dove si parla francese. La regione di Bruxelles-Capitale, al centro, amministrativamente e burocraticamente indipendente (anche se fisicamente enclave fiamminga) e ufficialmente bilingue, nonostante la stragrande maggioranza della popolazione parli francese.

Esiste inoltre una piccola comunità di lingua tedesca, che comprende le zone cedute dalla Germania al Belgio, nel 1919 e riannesse a questa, tra il 1940 e il ’45, all’epoca della dittatura hitleriana.

Le Fiandre, regione settentrionale, sono racchiuse tra due fiumi: lo Schelda e il Lys. Morfoligicamente, non sono altro che una grande pianura, bassa e sabbiosa a ovest, bagnata dal Mare del Nord, con grandi dune e i caratteristici polder, terreni strappati alla forza del mare con un audace sistema di dighe.

Nell’entroterra dominano ancora aree pianeggianti, che solo raramente superano i 100 metri d’altitudine. La lingua ufficiale, è il fiammingo, variante dolce dell’olandese e nelle località turistiche è molto diffuso l’inglese, parlato a un ottimo livello. I fiamminghi sono nella stragrande maggioranza cattolici, ma non mancano minoranze protestanti, ebraiche e islamiche. Le città, come Anversa, Bruges, Lovanio, Gent… sono di una bellezza senza tempo, con prestigiosi patrimoni storici e culturali, tutte caratterizzate da uno spirito vivace, accogliente e cosmopolita, nonostante le loro dimensioni ridotte.

Bruges, per esempio, è soprannominata la Venezia belga; con il suo centro storico medievale, perfettamente conservato, è entrata nel lungo elenco dei beni Unesco Patrimonio dell’Umanità.

La Vallonia, a sud, è una delle regioni più verdi d’Europa, comprende anche la zona selvaggia e boscosa delle Ardenne, un eden per gli amanti del trekking e del turismo naturalistico. E’ inoltre solcata da fiumi navigabili come la Mosa e la Sambre, ed è anche una regione ricca di storia, di arte, di borghi  e castelli millenari. I centri principali sono Liegi, città universitaria, elegante e moderna; Namur, il capoluogo, posta alla confluenza dei due fiumi, e particolarmente piacevole da scoprire a bordo di tranquilli bateax mouches o di un trenino turistico. Charleroi, culla del fumetto. Mons, città d’arte per eccellenza. E Waterloo, a una ventina di chilometri da Bruxelles, le cui memorie sono indissolubilmente legate all’ultima battaglia di Napoleone.

Belgio, Parco Laeken - ph I Viaggi di BoscoloBelgio, Parco Laeken - ph I Viaggi di Boscolo

La scheda del Belgio

  • Paese: Belgio
  • Superficie: 30.510 km²
  • Capitale: Bruxelles
  • Popolazione: 10 milioni di abitanti
  • Lingua: Olandese (60%), Francese (40%)
  • Religione: la maggioranza è cattolica
  • Ordinamento dello Stato: monarchia costituzionale
  • Maggiori città: Bruxelles, Anversa, Gent, Charleroi, Liegi, Brugge

Informazioni utili sul Belgio

  • Valuta: Euro
  • Prefisso internazionale: +32
  • Targa internazionale: B
  • Corsia di guida: destra
  • Documenti di ingresso: Carta d’Identità o Passaporto
  • Vaccinazione richiesta: NN
  • § Corrente elettrica: 220V 50 Hz
  • Unità di misura: metrico decimale
  • Fuso orario: come in Italia
  • Giorni festivi a data fissa: 1° gennaio: Capodanno; 6 gennaio: Epifania; marzo-aprile: Lunedì di Pasqua; marzo-aprile: Pasqua; 1° maggio: Festa del lavoro; giovedì 40 gg dopo Pasqua: Ascensione; Pentecoste; 11 giorni dopo Pentecoste: Corpus Christi; 11 luglio: Festa della Comunità Fiamminga; 21 luglio: Festa dell’Indipendenza; 15 agosto: assunzione di Maria; 27 settembre: Festa della Comunità Francofona; 26 ottobre: festa nazionale; 1 novembre: tutti i Santi; 2 novembre: Giorno dei Morti; 15 Novembre: Festa della Dinastia; 25 dicembre: Natale; 26 dicembre: Santo Stefano
  • Clima: il clima è fresco, temperato e piovoso
  • Temperature medie: la media annua nella nazione in inverno è di 7°, in estate 25°
  • Trasporti: Compagnia aerea nazionale SN Brussels Airlines; e molte altre con voli diretti in Belgio Alitalia, Virgin Express, Ryanair, On Air, ecc. Treni: Trenitalia, Ferrovie tedesche (Die Bahn), RailEurope, Eurostar, Thalys; collegamenti interni con SNCB – Società Nazionale Ferrovie Belghe
  • Aeroporti: Bruxelles – Aeroporto di Zaventem,  Aeroporto di Charleroi

Informazioni utili

Cosa vedere a Belgio   Dove dormire a Belgio

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione Belgio iscriviti alla nostra newsletter