Aumento tasse aeroportuali,easyJet protesta

Visto l'intento di aumentare di 3 euro a passeggero le tasse aeroportuali, easyJet protesta sottolineando quanto il provvedimento possa decretare l'ennesimo problema al settore aereo, in Italia ma non solo.

Gli ultimi mesi hanno visto una serie di eventi sfavorevoli per il comparto dei trasporti aerei, non da ultima l’eruzione del vulcano islandese che per giorni e giorni ha reso impossibili voli e collegamenti. E’ di pochi minuti fa la replica di François Bacchetta, Regional General Manager per il Sud Europa di easyJet, a proposito dello spettro degli aumenti delle tasse aeroportuali. Un innalzameto che si stima intorno ai 3 euro a passeggero in transito su determinati aeroporto in Italia.
“Gli aumenti delle tasse aeroportuali sono l’ennesima catastrofe per le compagnie e i consumatori! Metteranno a repentaglio la crescita degli scali italiani e, in aggiunta, non abbiamo la certezza che questi ultimi subiranno miglioramenti dal punto di vista delle infrastrutture e dei servizi ai passeggeri. Gli stessi passeggeri, sono appena stati colpiti dalla manovra finanziaria approvata poco meno di un mese fa, e ora dovranno fare i conti anche con viaggi più costosi. Allo stesso tempo le compagnie aeree, dopo aver affrontato le difficoltà create dalla recessione e dall’eruzione vulcanica, vengono caricate di un ulteriore aggravio”.

Clicca su una stella per votare!

Voto medio / 5. Voti:

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione Roma iscriviti alla nostra newsletter