Ardesio-Monopoli A/R: appunti di viaggio tra vini d’eccellenza e antichi ricettari

Per la rassegna gastronomica Ardesio Divino 2016, il Seminario Permanente Luigi Veronelli presenta un cammino ideale dalla provincia bergamasca agli uliveti di Puglia.

Un percorso lungo la Penisola, dalla Lombardia alla Puglia, lungo vie tracciate dalle denominazioni del vino italiano. Dopo gli approfondimenti dedicati al Collio/Brda (2014) e alla Valtellina (2015), l’intervento del Seminario Permanente Luigi Veronelli, associazione per la cultura del vino e degli alimenti, ad Ardesio DiVino 2016 è intitolato, infatti, «Ardesio-Monopoli A/R: appunti di viaggio tra vini d’eccellenza e antichi ricettari». Sabato 6 e domenica 7 agosto un cammino ideale condurrà – di bicchiere in bicchiere, di terroir in terroir – dalle Prealpi Orobiche sino ai maestosi ulivi secolari della piana di Monopoli (Bari). Un ideale viaggio nello spazio, dunque, ma anche un’occasione per risalire il corso del tempo grazie a “corroboranti” letture tratte da ricettari storici della cucina italiana. 

Primo appuntamento sabato 6 agosto alle 17.30, nel centro storico di Ardesio, con la degustazione guidata «Ardesio-Monopoli. Lungo le vie consolari, vini e letture dal versante tirrenico della Penisola»: Franciacorta, Chianti Classico, Brunello di Montalcino, Irpinia e Castel del Monte sono solo alcune delle denominazioni in cui farà tappa il Seminario Veronelli.

Giunti a Monopoli, domenica 8 agosto alle ore 11, protagonista sarà l’olio extravergine d’oliva, oro verde di Puglia, raccontato da Mimmo Lavacca dell’Associazione Terrasud in occasione dell’incontro «Monopoli: la civiltà dell’ulivo dell’olio, ritratto della pianta più bella del mondo e di coloro che la coltivano». Il “rientro” ad Ardesio è previsto nel pomeriggio di domenica, alle ore 17.30, scoprendo altri celebri distretti vitivinicoli con la degustazione «Monopoli-Ardesio. Risalendo la costa adriatica dello Stivale, racconti e assaggi enoici».

«Il ruolo affidato al Seminario Veronelli dagli organizzatori di Ardesio DiVino – ha dichiarato Andrea Bonini, direttore – è quello d’essere ambasciatore, in ogni edizione, di uno specifico territorio, proponendone ai visitatori i giacimenti gastronomici. Quest’anno abbiamo deciso di dedicare il cuore del nostro intervento a Monopoli, cittadina pugliese a 1.000 km di distanza da Ardesio, e ai grandi oli prodotti dagli ulivi secolari che la circondano. Grazie alla testimonianza dell’Associazione Terrasud, impegnata nel sostenere e valorizzare la comunità agricola monopolitana, presenteremo il mondo dell’ulivo e dell’olio extravergine d’oliva di qualità, eccellenze ancora troppo poco conosciute, meritevoli della massima considerazione da parte dei gourmet d’ogni angolo del mondo».

Nel primo fine settimana di agosto, quindi, raggiungere Ardesio, comune delle Prealpi Bergamasche, non sarà soltanto un’ottima idea per concedersi un po’ di refrigerio e per incontrare produttori ospiti di Ardesio DiVino (vini e cibi provenienti da tutta Italia), ma anche un’occasione preziosa per approfondire la conoscenza del nostro patrimonio enologico e la civiltà dell’ulivo con i docenti del Seminario Veronelli. 

Gli eventi sono gratuiti per i visitatori di Ardesio DiVino 2016. Essendo i posti limitati, per partecipare alle degustazioni guidate è necessario prenotare scrivendo a info@ardesiodivino.it.

Negli orari di apertura stand e per tutta la durata della manifestazione, l’Oleoteca Bike Terrasud sarà a disposizione dei visitatori per l’acquisto di olio extravergine d’oliva di alta qualità, ma anche per richieste d’informazioni e curiosità su questa eccellenza dell’agricoltura italiana.


Vedi anche » ,

Informazioni utili

Cosa vedere a Ardesio   Dove dormire a Ardesio
 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione Ardesio Lombardia iscriviti alla nostra newsletter