Amadeus scarica Opodo ma Expedia e Google non stanno a guardare

Viaggi
Viaggi

La vendita di Opodo da parte di Amadeus sta attirando l’interesse di diverse aziende del settore. Tra queste spiccano i nomi di Expedia e Google.

Ne dà notizia “The Wall Street Journal” che precisa anche come l’eventuale acquisto di Opodo da parte di Google potrebbe portare dei problemi negli States alla stessa società di Mountain View. Come è ben noto alcuni mesi fa Google ha lanciato la sfida della vendita di biglietti aerei online con l’acquisito di ITA Software, società specializzata in software per acquisto di biglietti aerei.

Un ulteriore acquisto nel campo della biglietteria e prenotazione online potrebbe essere un indicatore preciso dell’obiettivo di Google: diventare un punto di riferimento dei viaggiatori online sfruttando i tantissimi canali pubblicitari oltre che alla indiscussa capacità del motore di ricerca di attrarre e fidelizzare clienti viaggiatori. L’ acquisto di Opodo da parte di Google, però, creerebbe una prevaricazione del settore da parte della società californiana non gradita  a molti.

E se Google sta valutando la possibilità di acquisto di Opodo anche Expedia, competitor diretto, sembra non rimanga a guardare. La pratica di acquistare competitor per liberare il mercato e guadagnare nuovi clienti è vecchia e consolidata. Staremo a vedere se le cose andranno proprio così oppure le indiscrezioni di questi giorni non avranno un seguito.


Informazioni utili

Cosa vedere a   Dove dormire a

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione iscriviti alla nostra newsletter

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*