Archeoparc Villandro
Alto Adige

Archeoparc Villandro

Plunacker a Villandro è uno dei siti archeologici più importanti con ritrovamenti del periodo intorno al 5.000 a.C., dell’Età del rame e del bronzo. Vi sono inoltre tracce di insediamenti romani a par tire dal

Mondo treno
Parcines

Mondo treno, Parcines

Mondotreno è la più grande installazione digitale di ferrovie in miniatura d‘Italia. Mondotreno si trova a Rablà presso Merano (BZ) e rappresenta, con i suoi oltre 20.000 pezzi, una delle maggiori collezioni private di treni

Museo di cultura popolare
Egna

Museo di cultura popolare, Egna

Il Museo di cultura popolare  espone oggetti d’arredamento e d’uso quotidiano tipici dell’abitazione borghese nel periodo 1815-1950.  Gli oggetti e suppellettili sono disposti nel loro ambiente, proprio come se la casa fosse ancora abitata. Informazioni

Mulini di Aldino
Aldino

Mulini di Aldino

La zona di Aldino era un tempo sede di innumerevoli mulini, brillatoi e pestini, poiché la coltivazione dei cereali rappresentava la più importante fonte di sostentamento. Per preservare questa eredità culturale della civiltà contadina, si

Forte di Fortezza
Alto Adige

Forte di Fortezza

La Fortezza venne progettata e costruita negli anni 1833–1839 secondo i criteri più avanzati dell’architettura difensiva ed è una delle più poderose fortificazioni dell’arco alpino. La struttura consiste in un gigantesco labirinto di camere, corridoi

Archeoparc Velturno
Alto Adige

Archeoparc Velturno

L’ArcheoParc Velturno testimonia la storia insediativa a Velturno, che abbraccia a partire dal neolitico tutte le più importanti epoche e culture. Sepolture e resti di attività di produzione della ceramica parlano di coltivatori e allevatori

Piccolo museo a Lana
Alto Adige

Piccolo museo a Lana

Il Piccolo Museo a Lana ospita una collezione privata dedicata alle due guerre mondiali. Pezzi forti sono le uniformi, i documenti e le foto del fronte sud-occidentale. Informazioni su Piccolo museo a Lana Via Bottai,

Museo locale Gudon
Alto Adige

Museo locale Gudon, Chiusa

Il Museo raccoglie pezzi della tradizione popolare e testimonianze della storia dell’arte locale. La collezione si divide in tre grandi tematiche: attrezzi da lavoro ad uso agricolo, artigianale e domestico; arte sacra e profana; documentazione

Museo Rudolf Stolz
Alto Adige

Museo Rudolf Stolz, Sesto

Il museo di Sesto, inaugurato nel 1969, espone in due sale soprattutto progetti e bozzetti dei numerosi affreschi, oltre a studi, acquerelli e lavori di grafica del famoso pittore sudtirolese Rudolf Stolz (1874-1960). Per onorare

Nessuna immagine
Brunico

Brunico, la “Perla” della Val Pusteria

Fra le Alpi Aurine e le Dolomiti si inserisce uno dei centri più caratteristici dell’Alto Adige: Brunico. Attualmente il centro alpino conta poco più di 12 mila abitanti ed è meta turistica tutto l’anno. Il centro storico della cittadina conserva intatta la sua origine medioevale rendendo le sue viuzze altamente suggestive.

Nessuna immagine
Prato allo Stelvio

Guida del parco dello Stelvio

Da non perdere le proposte del Parco Nazionale dello Stelvio, un altro dei più prestigiosi e suggestivi, che si estende tra Lombardia e Trentino-Alto Adige. I suoi quasi 135mila ettari sono in gran parte montuosi e vantano un massiccio come l’Ortles-Cevedale, con la sua favolosa cresta di ghiacciai, tra cui spicca quello dei Forni, il più grande della penisola. Le valli sottostanti sono veri e propri scrigni della natura: dalla Valfurva alla Val di Rabbi, dalla Val Trafoi alla selvaggia Val Zebrù, l’unica in Italia, dove si possono ammirare tutti e quattro gli ungulati delle Alpi: camoscio, stambecco, cervo e capriolo.

Nessuna immagine
Austria

Guida di Lienz

Lienz è il capoluogo dell’ Osttirol, il Tirolo Orientale, separato dal resto della regione dall’estremità nord-orientale dell’Alto Adige. Nella Hauptplatz, la piazza principale, i lampioni donano una calda atmosfera all’ infilata di palazzetti dalle facciate color pastello.

Nessuna immagine
Alto Adige

In Alto Adige si fa il pieno di benessere

Tranquillità, riposo e benessere lontano dalla frenesia del quotidiano: è la formula magica per una vacanza ideale. E a chi la cerca si può indicare la strada per le Valli di Tures e Aurina (Alto Adige – Südtirol) che propongono per la seconda metà di giugno settimane speciali per fare il pieno di wellness

Nessuna immagine
Bolzano

Vinci una vacanza in Alto Adige

Con una settimana di soggiorno si possono vincere altri sette giorni gratuiti. Una stagione invernale davvero speciale quella che si vive nelle Valli di Tures e Aurina dell’Alto Adige/Südtirol che, oltre ad aumentare il comprensorio sciistico con la nuova cabinovia K2, regala ogni settimana un’altra settimana gratuita di soggiorno ai suoi ospiti.