Alloggi tra antiche mura, notti da re nel castello

Manieri e rocche dell'Associazione Castelli del Ducato di Parma e Piacenza aprono le loro stanze per soggiorni all'insegna dello sfarzo cortigiano.

Sentirsi immersi nello sfarzo del tempo che fu, calandosi magari nei panni di un nobiluomo o una dama sofisticata ed elegante, sarà possibile nei Castelli dell’Associazione del Ducato di Parma e Piacenza. E’ possibile pernottare in strutture particolari dormire a corte, per apprezzare un’eleganza d’altri tempi. Drappi, stucchi e decorazioni; e poi letti a baldacchino e mobili d’epoca, attendono quei visitatori per i quali portoni e ponti levatoi si apriranno come per magia.
In alcuni casi sarà possibile pernottare direttamente nelle stanze di rocche e manieri. In altri, i fortunati viandanti, saranno accolti in strutture contigue, ricche del medesimo fascino e sapore antico. Sarà come sognare ad occhi aperti, vivendo storie d’amori e tradimenti o l’atmosfera delle notti precedenti sfide e battaglie. Forse anche qualche fantasma vi verrà a far visita. Ma non temete, sarà solo una suggestione in più che una vacanza tra magia e realtà può offrire.
L’Associazione Castelli del Ducato di Parma e Piacenza ha curato ogni minimo dettaglio (io cambierei questa frase, perché così sembra che sia l’Associazione ad essere proprietaria delle strutture, forse è meglio generalizzare e dire che in queste strutture vengono curati i particolari). Nel parmense, ed in particolar modo nella sua “petite capital”, la città del Teatro Regio e del Battistero, possiamo pernottare al Palazzo Dalla Rosa Prati, dove, da sette suite con angolo cottura, si ammira una suggestiva panoramica dei principali monumenti della città. Non distante, poi, sorgono la Reggia di Colorno, senza contare i castelli di Felino, di Sala Baganza, di Montechiarugolo e Torrechiara.
Vicino ai castelli di Soragna, Fontanellato, San Secondo e Roccabianca, si può scegliere invece la Locanda del Lupo di Soragna, che offre una camera del ‘700 e una suite con letto a baldacchino, entrambe in un ambiente elegante e raffinato. Un vero e proprio castello, disponibile per la notte, è quello di Compiano, non distante dalla Fortezza di Bardi, che presenta stanze piacevolmente arredate in stile classico. Il Relais Fontevivo, nell’omonima località vicina ai castelli di Fontanellato, Soragna, San Secondo, Roccabianca e Colorno, apre invece le porte di un’antica abbazia cistercense. Nel piacentino si può partire dal Palazzo della Commenda in località Chiaravalle della Colomba, nel comune di Alseno, dove si pernotta in un ex dimora padronale del 1400, posta di fronte ad un’abbazia cistercense. Non siamo distanti dal borgo medioevale di Castell’Arquato, dal borgo di Vigoleno; come pure facilmente raggiungibili sono i castelli di San Pietro in Cerro e di Soragna. Sempre a Castell’Arquato, l’antico Conservatorio Villaggi è ora un albergo-ostello molto accogliente a due passi dal centro e a poca distanza dal borgo di Vigoleno. A Rivalta di Gazzola, la Residenza Torre di San Martino offre la possibilità di dormire in stanze arredate con mobili d’epoca e con letti a baldacchino, che ricreano la tipica atmosfera di corte. Non siamo distanti dai castelli di Grazzano Visconti, Agazzano e da Rocca d’Olgisio. Il Castello di Rezzanello a Gazzola, vicino alle rocche di Rivalta, Agazzano e Grazzano Visconti, presenta anch’esso camere nobiliari con alcove e letti a baldacchino. Al Castello di Vigoleno, nel borgo omonimo e vicino a Castell’Arquato, si pernotta in esclusive suite, all’interno delle torri di guardia. Nei pressi dei castelli di Agazzano e Rivalta sorge la Rocca d’Olgisio, in comune di Pianello Val Tidone, che propone accoglienti camere con servizio bed&breakfast. A Case Riglio l’offerta è rappresentata invece da una villa cinquecentesca immersa nella tranquilla campagna di Pontenure, nei pressi dei castelli di Paderna e di San Pietro in Cerro. Vicino ai castelli di Gropparello, Rivalta, Paderna e Castell’Arquato si trova infine la Torre del Borgo, ex dimora padronale del ‘400, trasformata in un’ affascinante residenza d’epoca con servizio di bed and breakfast.
Passare una notte in una di queste regge sarà come rivivere i fasti di un’epoca d’oro. Davvero si potrà dire che con l’Associazione Castelli del Ducato di Parma e Piacenza si è dormito da re (anche qui è necessario cambiare, in quanto non è l’Associazione ad essere proprietaria delle strutture).

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione Piacenza iscriviti alla nostra newsletter