Aeroporto Catania Fontanarossa: informazioni utili

Gli aeroporti sono luoghi frequentati ogni giorno da moltissime persone: viaggiatori, accompagnatori, turisti appena arrivati o in procinto di partire. Tali strutture, di conseguenza, devono essere dotate di ogni servizio necessario. Il discorso è valido in particolare per gli aeroporti più importanti, come quello di Catania Fontanarossa.

Aeroporto di Catania FontanarossaAeroporto di Catania Fontanarossa

Gli aeroporti sono luoghi frequentati ogni giorno da moltissime persone: viaggiatori, accompagnatori, turisti appena arrivati o in procinto di partire. Tali strutture, di conseguenza, devono essere dotate di ogni servizio necessario. Le indicazioni devono essere chiare ed esaustive, così che ogni singolo punto sia facile da raggiungere per tutti.

Il discorso è valido in particolare per gli aeroporti più importanti, come quello di Catania Fontanarossa, al quinto posto in Italia per il traffico dei passeggeri che è aumentato, dal 2017 al 2018, dell’8,9%. L’aeroporto di Catania, conosciuto anche come aeroporto Vincenzo Bellini, possiede due Terminal, di cui uno molto recente riservato ai voli easyJet verso i paesi dell’area Schengen.

Aeroporto di Catania: come arrivare

L’aeroporto di Fontanarossa è ben collegato al centro della città attraverso i mezzi pubblici. Innanzitutto bisogna ricordare l’Alibus di Catania, della compagnia AMT, che in circa 20 minuti si sposta dall’aeroporto alla Stazione Centrale e viceversa, effettuando in totale 15 fermate. Questo autobus da e per l’aeroporto di Catania è in servizio anche nei giorni festivi, con la prima partenza alle 4.40 e l’ultima a mezzanotte. Vi sono poi gli interbus di Catania, che raggiungono numerosi comuni tra cui Noto, Nicosia, Avola e Siracusa. La compagnia bus Giamporcaro, inoltre, mette in comunicazione Fontanarossa con un altro aeroporto siciliano, quello di Comiso.

In alternativa, è possibile prendere un taxi per arrivare all’aeroporto o per spostarsi una volta atterrati. Esistono due compagnie autorizzate, ovvero Radio Taxi Catania e Taxi Sat Service, che prevedono in molti casi delle tariffe fisse. Comunque, una simile soluzione è perfetta se ci si vuole muovere in completa comodità oppure se si ha poco tempo a disposizione prima del volo.

I parcheggi all’aeroporto di Catania

Chi preferisce utilizzare la propria auto può scegliere uno dei parcheggi presenti all’aeroporto di Catania. Quelli ufficiali sono il P1, il P2 e il P4, per un totale di circa 1000 posti. Ogni parcheggio del Bellini di Catania è a pochi passi dall’aerostazione ed è, quindi, la soluzione ideale per chi va di fretta o semplicemente predilige la praticità. Il P1 è il parcheggio dell’aeroporto di Catania per le soste brevi, così come il P2. Il primo è consigliabile per le prime 12 ore, il secondo per i periodi di tempo un po’ più lunghi. La tariffa del P1, infatti, corrisponde a 2€ per la prima ora, 9€ fino a 12 ore, 39€ fino a 24 ore, più 30€ per ogni giorno successivo; quella del P2, invece, ammonta a 39€ da 24 a 48 ore. Per la lunga sosta, invece, vi è il P4, l’unico parcheggio di Fontanarossa aperto anche ai motocicli. Il costo è ovviamente conveniente per chi deve lasciare la macchina per più di un giorno; ad esempio, dai 6 ai 7 giorni la tariffa è di soli 33€, da 7 a 8 giorni di 37€ e così via.

Parcheggi low cost

Oltre ai parcheggi ufficiali, ve ne sono anche altri low cost nei pressi dell’aeroporto. Il Fast Parking Catania, a 3 minuti dall’aerostazione, è aperto 24 ore su 24 ed è formato da posti coperti e scoperti, questi ultimi con un costo leggermente inferiore. Il Parking Bellini ha una tariffa di 4€ ogni 24 ore e comprende un servizio navetta gratis verso l’aeroporto. Anche il Fly Parking include una navetta che effettua corse continue.

Come noleggiare un’auto all’aeroporto di Catania

Per arrivare o per allontanarsi da Fontanarossa è possibile anche noleggiare un’auto da o per l’aeroporto di Catania. Il servizio è gestito da società quali, ad esempio, Sixt, Hertz, Italy Car Rent e Hollywood Rent a Car. Il noleggio di un’auto per l’aeroporto di Catania consente di giungere al gate rapidamente, senza il rischio di perdere l’aereo; prendere un’auto a noleggio dall’aeroporto di Catania, invece, determina la possibilità di visitare Catania per tutto il tempo che si desidera. Sul sito dell’aeroporto sono indicati i contatti di ogni società, in modo da prenotare il mezzo di trasporto prescelto anche con largo anticipo.

Veduta di CataniaVeduta di Catania

Bagagli smarriti all’aeroporto di Catania

Sebbene non sia presente un deposito bagagli all’aeroporto di Catania, è disponibile un efficiente servizio di cui usufruire in caso di bagagli smarriti. Purtroppo questa è una problematica alla quale, di tanto in tanto, coloro che viaggiano possono andare incontro: si tratta naturalmente di una seccatura, che però è facilmente risolvibile rivolgendosi al banco Lost&Found che si trova nella sala dove le valigie vengono riconsegnate. Si dovrà compilare un modulo ed effettuare la denuncia sul posto. Lo sportello per le denunce è aperto tutti i giorni dalle 8.00 alle 24.00. Il passeggero può informarsi sullo stato della pratica riguardante i propri bagagli a Catania presso il suddetto sportello.

Conclusioni

L’aeroporto di Catania offre una serie di utili servizi, compresa una particolare assistenza rivolta alle persone con disabilità. La struttura comprende confortevoli sale d’attesa, uffici informazioni, toilette con nursery, bar e negozi. Le indicazioni sono chiare per italiani e stranieri e tutti, sia passeggeri sia accompagnatori, possono raggiungere agevolmente l’aeroporto grazie all’efficienza dei mezzi pubblici e ai parcheggi ben organizzati.

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione CATANIA iscriviti alla nostra newsletter

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*