A spasso nel cuore verde dell'Umbria

L'Italia ha un cuore verde. Una piccola regione di laghi, colline e castelli dove la primavera è magica.

La primavera in Umbria comincia presto, quando i giardini si coprono di fiori, quando l’aria profuma di lavanda e sambuco, quando le erbe impreziosiscono i gustosi piatti della tradizione. Per fare conoscere il cuore verde di questa regione, al Romantik Hotel Villa di Monte Solare si sono inventati un pacchetto speciale. Anzi, due: il primo s’ intitola “Magici giardini dell’Umbria”, e vi porterà alla scoperta, appunto, di due giardini magici: quello medievale dell’Abbazia di San Pietro a Perugia, un luogo di sapienza e di meditazione da poco restaurato. E quello nell’Abbazia francescana a Scarzuola dove, fra le mura del XIII secolo, i frati hanno progettato, con l’aiuto di Tommaso Buzzi (uno dei più grandi architetti del verde del Novecento, selezionato da “Giardini d’Italia”), un eden folle e sapiente. Le visite sono nella giornata di sabato, che si conclude con una cena degustazione in hotel dal titolo eloquente, “I giardini della bontà: orti e cortili della buona tavola”, ma la proposta non finisce qui. La mattina successiva, dopo una colazione con croissant, cioccolata e delicatezze fatte in casa, vi proporranno l’escursione al Monte Solare, dove c’è un magnifico belvedere con vista sul lago Trasimeno e le sue isole.

Se il verde preferite gustarlo a tavola, date un’occhiata al secondo pacchetto di questo albergo antico e romantico: s’intitola “Cucinare con i fiori e le erbe aromatiche”, e naturalmente è un evento gastronomico. Renata Spinardi, che i grandi cuochi conoscono come la “signora delle erbe”, insieme allo chef dell’hotel Antonio Bondi vi accompagnerà in un indimenticabile weekend fra le erbe aromatiche. Gerani, fiori di nasturzio, lavanda e fiori di sambuco saranno gli ingredienti-base di ricette favolose, insieme ad erba pepe ed erba aglina, artemisia o stevia, monarda e senape cinese, senza dimenticare crespigno e pimpinella: vi insegneranno a riconoscerle, a trovarle, a trasformarle nei succulenti piatti della tradizione (e della salute). Anche questa volta il programma si sviluppa in due giorni: il sabato visiterete a Perugia “L’Orto medievale dell’Abbazia di San Pietro”, restaurato dal Prof. Menghini, con la grande raccolta di erbe aromatiche, piante officinali e terapeutiche. Poi incontrerete lo chef Antonio Bondi e Renata Spinardi, contitolare dell’azienda agraria Berardi di Bellaria, per un laboratorio appassionante fatto di ricette segrete e di assaggi. Una chicca: per voi il libro “Aromi & Sapori” che Renata Spinardi ha scritto in collaborazione con 37 fra i più celebri chef italiani e stranieri. Finito? No, c’è ancora la cena degustazione nel Romantik hotel (a base di erbe e fiori, naturalmente), e c’è ancora la giornata successiva. Come nel pacchetto precedente, vi proporranno di raggiungere il Monte Solare, dove crescono fiori, erbe e asparagi selvatici. Se invece volete rilassarvi, godetevi il posto: l’hotel, con la sua “Villa” dai grandi camini e dalle decorazioni in cotto, circondata da un giardino all’italiana, la cappella di S. Lucia, l’orangerie e il parco secolare. L’ “Olivaia”, l’ antico frantoio delle olive dove il soggiorno è ancora più romantico. Oppure la “Casa dei Gelsi”: il casale del Seicento ornato da maestosi gelsi che profumano le grandi suite.

Per informazioni: Romantik Hotel & Restaurant Villa di Monte Solare,
Famiglia Iannarone-Strunk, via Montali 7, 06070 Colle San Paolo – Panicale
(PG), tel 075.832376 oppure 075.8355818, fax 075.8355462

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione Perugia iscriviti alla nostra newsletter