5 motivi per visitare la Costa Rica

La Costa Rica è ricca di misteriose foreste pluviali, piene di vulcani attivi e di un'abbagliante biodiversità. Aggiungete a ciò le invitanti spiagge bianche, le acque turchesi e lo stile di vita rilassato e avrete tutti gli ingredienti per una vacanza da sogno.

Danze in Costa Rica - Foto di prohispano
Danze in Costa Rica - Foto di prohispano

Ti piacerebbe svegliarti con il canto degli uccelli e le scimmie ruggenti in un ecolodge nel mezzo di una foresta pluviale tropicale? Quindi, quando pianifichi la tua prossima vacanza, pensa al Costa Rica. Questa gemma latinoamericana è una delle destinazioni più sostenibili del mondo, è compatta e percorribile e gode di un meraviglioso clima tropicale tutto l’anno.

1. Ottimo viaggio su strada

Tutto va bene quando si viaggia in auto a noleggio. Il Costa Rica è un Paese sicuro, ideale da esplorare in auto. Con una superficie totale di circa 51.000 km², puoi combinare facilmente i punti salienti di tua scelta in un breve periodo di tempo. Da solo e al tuo ritmo!

Le fermate ti introdurranno alla cultura costaricana, un vivace mix di eredità indigena e influenze coloniali spagnole con tocchi di culture giamaicane, cinesi e di altri immigrati. La gente del posto è estremamente cordiale, rilassata e ha Pura Vida! come il loro motto di vita, “la vita pura”, che significa tanto quanto vivere il momento e divertirsi.

Viaggio su strada in Costa Rica
Viaggio su strada in Costa Rica

2. Avventure all’aria aperta

Con le sue temperature sempre piacevoli e una natura verde incomprensibile, il Costa Rica è la destinazione perfetta per le avventure all’aria aperta.

Nella fiabesca foresta pluviale di Monteverde, attraversa ponti sospesi alti fino a 35 metri e scopri un nuovo mondo tra le chiome dei giganti della foresta. Puoi anche sfrecciare da una piattaforma all’altra tramite cavi, andare in mountain bike o in kayak. Prova il “tubing” e galleggia attraverso il canyon sul Rio Perdido in un grande pneumatico di gomma.

L’area intorno al vulcano Arenal è perfetta per fare escursioni nella giungla e lungo la base del vulcano dove si può camminare sull’antica lava solidificata. Lasciati incantare dai numerosi geyser e rilassati nelle sorgenti termali riscaldate dall’energia termica.

Il Parco Nazionale Manuel Antonio, il parco più piccolo del Costa Rica, si trova lungo l’oceano. Immersioni, snorkeling, kayak di mare, mountain bike e pesca sono alcune delle cose da fare qui. E naturalmente ci sono bellissime passeggiate dove puoi facilmente vedere tucani e are e curiose scimmie cappuccine e coati.

I surfisti possono sbizzarrirsi nelle acque intorno al Costa Rica. La spiaggia di Tamarindo (o “Tamagringo”) è nota per le sue iconiche onde da surf e Pavones per le sue leggendarie onde di terra con una delle onde di sinistra più lunghe del mondo.

Vulcano e natura in Costa Rica - Foto di Frank Ravizza
Vulcano e natura in Costa Rica – Foto di Frank Ravizza

3. La varietà della flora e della fauna

Per la sua posizione unica tra i continenti del Nord e del Sud America, la varietà di (micro)climi e i diversi tipi di paesaggi, la varietà di flora e fauna del Costa Rica è straordinaria.

Tortuguero

Il parco nazionale Tortuguero (villaggio delle tartarughe) si trova nel nord-est della Costa Rica, sulla costa caraibica, ed è accessibile solo in aereo o in barca. Il parco ha un enorme spettro biologico che deve alla presenza di undici habitat tra cui foreste pluviali, paludi verdi, foreste di palme di rafia e lagune d’acqua dolce. Puoi vedere lontre, caimani, bradipi, scimmie ragno, urlatrici e cappuccine e specie di uccelli come oropendula, tucani e vari uccelli acquatici. Le lagune e i canali offrono anche rifugio al lamantino, che viene regolarmente avvistato.

Il parco è stato istituito per proteggere l’area di nidificazione delle tartarughe marine, che seppelliscono le uova sulle spiagge. Le spiagge di Tortuguero sono i principali siti di nidificazione di un trio di tartarughe marine in via di estinzione. Queste sono la tartaruga liuto, la tartaruga marina verde e la tartaruga embricata. Le tartarughe femmine cercano un posto sulla spiaggia e con le zampe posteriori scavano una buca rotonda, il nido. Depongono un centinaio di uova alla volta. Coprono il nido e poi scompaiono di nuovo in mare. Solo con una guida autorizzata le spiagge possono essere visitate a tarda notte.

Monteverde

La Riserva della foresta pluviale di Monteverde si trova nello splendido paesaggio montano della Cordillera de Tillaranad un’altitudine di 1.400 metri. Una foresta pluviale è un tipo specifico di foresta pluviale che è avvolta da nebbie con elevata regolarità. La foresta pluviale di Monteverde è nota per la sua enorme biodiversità con 130 specie di mammiferi, 500 specie di uccelli, 120 anfibi e rettili e più di 3.000 piante diverse. La vegetazione della foresta pluviale è caratterizzata da felci, bromelie, muschi e orchidee che ricoprono i tronchi ei rami dei giganti della foresta. In combinazione con la nebbia, questo conferisce alla foresta un’atmosfera magica. Nella riserva è inclusa la Reserva Biológica Bosque Nuboso Monteverde, con il maggior numero di orchidee al mondo e, tra l’altro, il famoso uccello quetzal che qui si stabilisce durante la sua migrazione.

Osa e Corcovado

La penisola di Osa si trova nel sud-ovest della Costa Rica, vicino all’Oceano Pacifico. Qui si trova la metà di tutta la flora e la fauna del Costa Rica. Sul lato nord della penisola si trova Bahía Drake. Fino a poco tempo fa, la baia era accessibile solo via mare, e in parte per questo è una delle ultime aree di foresta pluviale tropicale di pianura rimaste sulla costa. Ha una fenomenale costa lunga un miglio con rocce e insenature.

Gran parte della penisola è occupata dal Parco Nazionale del Corcovado di 425 miglia quadrate, noto anche come l’Amazzonia del Costa Rica. Forse il parco più bello del paese, con un’incredibile varietà ecologica.

Colibrì in Costa Rica - Foto di Dawn MeyerColibrì in Costa Rica - Foto di Dawn Meyer

Costa Rica: vedi anche

4. Alloggi speciali

Gli alloggi tra cui puoi scegliere sono senza eccezioni speciali e in linea con il credo del paese: sostenibile! Anche se difficilmente puoi fare una scelta sbagliata, abbiamo alcuni suggerimenti. Nel sud, sulla penisola di Osa, vivrai le più straordinarie esperienze nella foresta pluviale al Lapa Rios Ecolodge che variano dai tour medici alle escursioni con le stelle marine.

Un altro ecolodge è El Silencio Lodge & Spa. Questo è solo un’ora e mezza da San Jose, nascosto tra aspre montagne in mezzo a foreste pluviali tropicali. ‘Silencio’ significa silenzio ed è esattamente ciò che si sperimenta qui. Pace e tranquillità, circondati dai suoni della natura. Goditi attività come l’equitazione, autentiche esperienze culturali, escursioni nella foresta, yoga e trattamenti curativi alle terme.

Per un’esperienza unica nella natura con vista sul vulcano Arenal, scegli Nayara Tented Camp. Qui sperimenterai indimenticabili pernottamenti e le eccellenti guide in loco ti accompagneranno inoltre in attività entusiasmanti come rafting, escursioni al vulcano e trekking nella giungla sui ponti sospesi.

5. Spiagge appartate

La Costa Rica – o “Rich Coast” – ha una costa di circa 1.300 chilometri, benedetta da spiagge sabbiose che si confondono nella giungla.

Costa Caraibica

Sulla costa caraibica, a sud di Tortuguero, ci sono bellissime spiagge circondate da foreste tropicali come Playa Cocles vicino a Puerto Viejo. Qui, un’atmosfera rilassata e lo stile di vita caraibico si fondono con lunghe spiagge vergini e flora e fauna esotiche, e puoi fare snorkeling e immersioni eccellenti tra le barriere coralline nelle acque cristalline. Vale anche la pena visitare il Parco Nazionale di Cahuita.

Costa Pacifica

In cima alla costa del Pacifico troverai Nicoya, una penisola paradisiaca dove molte spiagge sono sconosciute, quasi deserte e accessibili solo in 4×4. North Tamarindo è una di quelle bellissime spiagge del Parco Nazionale Marino Las Baulas, istituito per proteggere le tartarughe liuto (baulas) che vengono qui a nidificare sulle spiagge. E scendi nella parte meridionale della penisola, poiché Playa Coyote, Carrillo e Playa Montezuma e Manzanillo sono perfette per le foto.

A sud di Nicoya si trova il Parco Nazionale Manuel Antonio. Consiste di foresta pluviale e quattro spiagge; due abbaglianti spiagge a forma di mezzaluna Manuel Antonio ed Espadilla Sur e poi Teldoro e Playita. Oltre agli innumerevoli sport acquatici, qui puoi trascorrere le tue giornate con i piedi nella sabbia, alla ricerca di delfini e balene di passaggio.

Un must assoluto è Playa Cativo, un luogo molto appartato al riparo della penisola di Osa e accessibile solo in motoscafo da Golfito. Si trova su un “fiordo” tropicale popolato da megattere con i loro piccoli, delfini e squali balena nei mesi di agosto e settembre.

Spiaggia tropicale, Costa Rica - Foto di Frank Ravizza
Spiaggia tropicale, Costa Rica – Foto di Frank Ravizza

Articolo tratto da A Luxury Travel Blog

Connessione fallita: Access denied for user 'fulltravel_wpdb03'@'localhost' (using password: YES)