13 cose che dovresti sapere prima di visitare gli Stati Uniti

Gli Stati Uniti e la loro cultura possono intimidire chi li visita per la prima volta. Per alleviare lo shock culturale, ecco alcune cose che vorresti sapere sulla "terra della libertà" prima del tuo viaggio!

Monument Valley, Stati Uniti
Monument Valley, Stati Uniti

1. Non dimenticare il tuo visto statunitense

È fondamentale che ogni viaggiatore conosca i requisiti necessari per entrare negli Stati Uniti, perché richiedere accidentalmente il visto turistico statunitense sbagliato o presentarsi senza i documenti adeguati comporterà il rifiuto dell’ingresso.

Alcuni viaggiatori possono beneficiare di un’esenzione dal visto di 90 giorni, nota come ESTA (sistema elettronico di autorizzazione al viaggio). Questa autorizzazione al viaggio viene elaborata tramite il programma di esenzione dal visto degli Stati Uniti che ti consente di viaggiare negli Stati Uniti senza visto! Per ottenere l’ESTA dovrai essere cittadino di un paese membro (la maggior parte dei paesi europei, Australia e Giappone rientrano in questa categoria) che viaggia negli Stati Uniti per affari o per piacere per 90 giorni o meno, avere un passaporto valido e una domanda ESTA approvata.

Una volta approvata, la tua ESTA è valida per 2 anni e puoi viaggiare negli Stati Uniti tutte le volte che vuoi. Tuttavia, ciascuna visita non deve durare più di 90 giorni. È importante notare che i 90 giorni iniziano una volta atterrato sul suolo americano. Non si ferma né si ripristina se si attraversa il confine con paesi vicini come Canada, Messico o Caraibi. Quindi tienilo a mente quando pianifichi il tuo viaggio perché non vuoi pagare penali per il soggiorno oltre il termine o finire per essere espulso!

2. Non visitare gli Stati Uniti senza un’assicurazione di viaggio

I costi sanitari negli Stati Uniti sono scandalosamente alti e ogni anno migliaia di cittadini statunitensi dichiarano bancarotta a causa del debito medico. Una corsa in ambulanza può costarti oltre $ 2.700 mentre la visita effettiva al pronto soccorso può costare da $ 200 a $ 3.000 a seconda delle tue condizioni mediche. In casi estremi, le spese potrebbero arrivare fino a $ 20.000! È imperativo acquistare un’assicurazione di viaggio prima di partire per gli Stati Uniti. Non vuoi trovarti in una situazione difficile in cui devi scegliere tra andare in ospedale o resistere quando sei malato! Risparmiati mal di testa e denaro e investi in un’assicurazione di viaggio.

Heymondo, partner di FullTravel, offre un’assicurazione di viaggio con lo sconto del 10% per tutti i nostri lettori di FullTravel. Ti è sufficiente cliccare su questo link e procedere con l’acquisto con la scontistica già applicata.

3. È prevista la mancia

La mancia è tecnicamente volontaria ma, poiché il salario minimo per i camerieri è addirittura inferiore al normale, si prevede che saranno loro a compensare la differenza in mance. Pertanto, la mancia è praticamente obbligatoria o meglio, una regola non ufficiale!. Quando si mangia fuori è consuetudine lasciare una mancia dal 15 al 20%. Prima di dare una mancia, assicuratevi di controllare che la mancia non sia già inclusa nel conto, soprattutto se cenate con un gruppo di 6 o più persone. Tieni presente che la mancia va oltre il semplice consumo al ristorante e dovresti aspettarti di dare una mancia ai baristi (1-2 $ a bevanda), alle pulizie dell’hotel (3-5 $ a notte), ai tassisti (10-15%) e persino al fattorino (1 $ -2 per borsa). È una buona idea aggiungere suggerimenti al tuo budget di spesa quando pianifichi il tuo viaggio negli Stati Uniti!

4. I prezzi non sono quello che sembrano

Quando si tratta di prezzi, gli americani hanno questo trucco magico in cui i cartellini dei prezzi hanno un prezzo ma alla cassa, POOF, ha un altro prezzo più costoso. Questo trucco si chiama imposta sulle vendite. La maggior parte dei cartellini dei prezzi escludono l’imposta sulle vendite, quindi preparati a pagare più di quanto ti aspetti inizialmente! L’imposta sulle vendite è solitamente compresa tra il 6% e il 10% in più e varia da stato a stato e da città a città.

5. Negli Stati Uniti c’è di più che New York

Con così tanti film ambientati a New York, Los Angeles e Miami, posso capire perché la gente pensa che queste città iconiche siano tutto ciò che gli Stati Uniti hanno da offrire. Ma ragazzi, è sbagliato! Gli Stati Uniti sono uno dei paesi più grandi del mondo e sono molto diversificati nel paesaggio, nelle persone e persino nel clima. Il Paese si estende su sei fusi orari e la distanza da New York a San Francisco è maggiore che da Lisbona a Mosca!

Detto questo, non cercare di vedere troppo in una sola visita. Consiglierei di restare in una regione, come il Nordest dove puoi visitare New York, Boston e Washington DC o la costa occidentale dove puoi scoprire Los Angeles, San Francisco e Las Vegas tutto in una volta! In questo modo puoi davvero vedere ed esplorare un luogo e non semplicemente correre da uno stato all’altro solo per poter dire: “Ci sono stato”.

6. Esplora alcuni parchi nazionali

I parchi nazionali degli Stati Uniti sono tra i più belli del mondo. Dovresti assolutamente visitarne uno, se non due, durante il tuo viaggio. Dal Grand Canyon alle Smoky Mountains, puoi scoprire diversi parchi pieni di paesaggi mozzafiato, laghi incontaminati e fauna selvatica interessante. Con 59 parchi nazionali che coprono oltre 80 milioni di acri in tutti gli stati, potresti prendere in considerazione l’idea di fare un intero viaggio dedicato solo alla loro esplorazione poiché sono uno dei veri tesori dell’America e non dovresti perderli!

7. Ogni stato è come se fosse il suo piccolo Paese

Che si tratti del paesaggio, del clima, del cibo, dello slang, delle personalità o anche dello stile di abbigliamento, noterai che le cose cambiano da stato a stato! Ad esempio, gli abitanti di New York sono noti per essere sempre di fretta e la città stessa è conosciuta come la capitale della moda degli Stati Uniti e della California. le persone sono più rilassate e preferiscono infradito, pantaloncini e canotte. Anche le leggi sono diverse da stato a stato. Ad esempio, in Texas chiunque può acquistare un’arma senza licenza mentre in California è necessaria una licenza speciale per acquistare un’arma. Fumare marijuana è un altro esempio, in Massachusetts è legale ma in Louisiana è contro la legge. Quindi, solo perché qualcosa è consentito in uno Stato, non significa che dovresti presumere che lo sia in un altro!

8. Attenzione al sistema metrico

Gli Stati Uniti sono uno dei pochi paesi al mondo che ha detto “al diavolo il fantastico sistema metrico, confondiamo il mondo misurando le cose in miglia, pollici, piedi e iarde anziché in metri”. Gli americani pesano anche le cose in libbre, bevono liquidi in pinte e galloni e misurano la temperatura in Fahrenheit anziché in Celsius. Per finire, gli americani scrivono la data anche come MM/GG/AAAA (prima del mese) anziché GG/MM/AAAA. Amiamo essere diversi, anche solo per il gusto di esserlo.

9. Non fare affidamento sui trasporti pubblici

Al di fuori delle grandi città metropolitane come New York e Washington DC, il trasporto pubblico è praticamente inesistente e quello che esiste lascia molto a desiderare. Gli Stati Uniti hanno una forte cultura automobilistica, quindi la soluzione migliore per spostarti è noleggiare un’auto: ti farà risparmiare tempo e ti darà la libertà di muoverti al tuo ritmo. Ne vale la pena. Tieni inoltre presente che la maggior parte delle auto negli Stati Uniti sono automatiche e la trasmissione manuale è difficile da trovare.

10. La sicurezza aeroportuale è un grosso problema negli Stati Uniti

Oltre a viaggiare in macchina, volare è uno dei modi migliori per vedere il paese! Tuttavia può richiedere non solo molto tempo, ma anche parecchio impegno. Gli Stati Uniti prendono molto sul serio la sicurezza, quindi preparati ad aspettare in file ridicolmente lunghe, a toglierti cintura, giacca e scarpe, a passare attraverso un metal detector che è così sofisticato, ha bisogno di un secondo metal detector per ricontrollare cosa ha mancato, ed eventualmente essere messo da parte per una ricerca casuale. Noterai anche molti cani in giro per l’aeroporto, annuseranno te e i tuoi bagagli e sono lì per controllare la presenza di droga ed esplosivi.

Per contribuire a rendere il processo di sicurezza aeroportuale il più indolore possibile, ecco alcuni suggerimenti:

  • Arriva all’aeroporto 3 ore prima del volo, 2 ore prima potrebbero essere troppo vicine!
  • Visita il sito web della TSA per consultare le norme e i regolamenti per i controlli di sicurezza dell’aeroporto.
  • Vestiti in un modo che ti permetta di toglierti rapidamente cose come scarpe e cinture. Indossa anche meno metallo possibile, come gioielli o orologi.
  • Tieni sempre i documenti di viaggio e il passaporto a portata di mano poiché ti verranno richiesti più volte durante il processo.
  • Fai le valigie per disfare le valigie: metti tutti i tuoi articoli da toeletta approvati dalla TSA in una chiusura lampo da un litro e il tuo laptop/elettronica in un posto facilmente accessibile.

11. Il motto non ufficiale degli Stati Uniti è “Go Big or Go Home”

Agli americani piace in grande. Le automobili sono grandi, le persone sono grandi (non tutti), le case sono grandi, i supermercati sono giganteschi, l’America stessa è grande! Se non è grande non è americano. E, in quanto capitale mondiale del fast food, puoi aspettarti che il cibo venga servito in porzioni: grandi, più grandi e sovradimensionate! Preparati a ingrassare!

12. Per le emergenze chiamare il 911

Se per qualsiasi motivo sei nei guai e hai bisogno di aiuto, prendi un telefono e chiama il 911. Indipendentemente dal tipo di emergenza: incendio, rapina o malattia, il 911 ti invierà la giusta assistenza. E ricorda di chiamare questo numero solo in caso di emergenza poiché chiamare il 911 per qualsiasi scopo diverso dalla segnalazione di un’emergenza può comportare sanzioni penali come una multa o il carcere.

13. Gli americani sono in genere molto amichevoli

In generale gli americani sono molto amichevoli, soprattutto nel sud. Dalle spiagge di Miami ai deserti dell’Arizona, al divertimento peccaminoso di Las Vegas e alla meravigliosa musica jazz di New Orleans, gli Stati Uniti sono davvero un luogo emozionante. E ora che sei dotato di tutte le informazioni essenziali che devi sapere prima di partire per il tuo primo viaggio in America, sei pronto per esplorare questo bellissimo Paese!

Fonte roadaffair

Cerca offerte lastminute

Compariamo compagnie aeree ed agenzie di viaggio alla ricerca del miglior prezzo

Mappa degli Stati Uniti


 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione STATI UNITI D'AMERICA iscriviti alla nostra newsletter
Informazioni su Anna Bruno 94 Articoli
Giornalista professionista, già cronista de “La Gazzetta del Mezzogiorno”, è specializzata in viaggi, food, musica e tecnologie. Cofondatrice dell’agenzia di comunicazione e Digital PR FullPress Agency, è direttrice responsabile di FullTravel.it, magazine di viaggi e di “VerdeGusto”, oltre ad altri due magazine. E’ autrice di “Digital Travel” e “Digital Food” , rispettivamente quarto e quinto libro, per Flaccovio Editore. Digital Travel & Food Specialist, è consulente e docente in corsi di formazione ed è delegata del SUD e Isole dell’Italian Travel Press(ITP).

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*