10 città vegetariane del mondo, i locali più noti

Un giro del mondo insolito ma interessante è quello proposto da Viaggigiovani.it che ha stilato la classifica della 10 città vegetariane del mondo. Scopriamo quali sono i locali di cucina vegetariana più noti.

Un giro del mondo insolito ma interessante è quello proposto da Viaggigiovani.it che ha stilato la classifica della 10 città vegetariane del mondo. Scopriamo quali sono i locali di cucina vegetariana più noti.: Moosewood Restaurant a Ithaca, Stati UnitiMoosewood Restaurant a Ithaca, Stati Uniti

Quali sono le città più idonee per la dieta vegetariana?

La dieta vegetariana con quella vegana interessa un numero cospicuo di persone in tutto il mondo. Al di là se sia o meno la giusta dieta personale, certamente rappresenta un modo di vivere in modo “alternativo” il rapporto con il cibo . Diversi locali, in Italia come nel resto del mondo, sono oramai “attrezzati” per la cucina vegetariana ma ci sono città che per cultura gastronomica o per “filosofia di vita” sono più idonee delle altre.

La classifica che segue e che che tocca 10 città in tutto il mondo, è stata proposta da Viaggigiovani.it. La tot ten delle città e dei locali di cucina vegetariana non è il frutto di una ricerca scientifica e si apre ai vostri suggerimenti. A tal proposito è sufficiente l’utilizzo dei commenti in fondo all’articolo.

Chiang Mai – Thailandia

La Thailandia è il regno di ciò che in Occidente viene chiamato fusion food. Riso e vegetali sono alla base di tantissimi piatti tipici, e in particolare a Chiang Mai, si può provare il Pun Pun. Si tratta di una autentica fattoria a coltivazione  biologica situata nella prima periferia, che serve cibo tradizionale, e si presenta come un vero angolo di paradiso. Chi vuole sentirsi a casa può scegliere invece Italics & Rise, che offre originali pizze che mixano ingredienti da dieta mediterranea e sapori thai; e per chi non si accontenta c’è l’Anchan Vegetarian, con un menu sfizioso che cambia ogni settimana.

Ho Chi Minh City-Vietnam

Basti pensare che il 50% della popolazione di Ho Chi Minh City ha origini buddiste, per capire come essere chay, vegetariano, sia qui praticamente la regola. I vietnamiti hanno perfezionato l’arte della lavorazione del tofu, creando piatti deliziosi! L’unione di seitan e citronella, ad esempio, dà vita a incredibili bastoncini al sapore di pollo! E ancora simil-gamberetti che ne riproducono forma e gusto, polpette di diversi formati da acquolina in bocca e tanti piatti originali. Da provare il Thuyen Vien, uno dei migliori locali veggie in città.

Melbourne – Australia

Il punto di riferimento per i vegetariani a Melbourne è senz’altro il Moroccan Soup Bar. Qui non c’è un menu da consultare, ma si sceglie a voce dopo che il proprietario ha snocciolato i piatti freschi del giorno. Fidatevi dei suoi consigli, recentemente ha anche pubblicato un libro di ricette che sta andando a ruba! Altri locali da provare sono The Vegie Bar, che racchiude nel nome la sua filosofia; Lentil As Anything, dove le lenticchie sono l’ingrediente principale, ed Enlightened Cuisine, che fa della leggerezza il suo punto di forza.

Seattle – Stato di Washington – USA

A Seattle, una delle città più avant-garde degli States, patria del grunge e di moltissime nuove mode, esistono diversi locali che servono solo piatti vegetariani, come il Plum Vegan Bistro in Capitol Hill e il Silence-Heart-Nest in Fremont. Ma in ogni menu si trovano facilmente opzioni veggie tra cui scegliere: perfino i templi dei carnivori propongono hamburger vegetali e di seitan, per non parlare dei ristoranti etnici, dove il vegetariano ha accesso alla lista più sostanziosa! Chi preferisce il fai-da-te non ha che l’imbarazzo della scelta tra i tanti mercatini rionali che offrono frutta e verdura freschissime, direttamente dal contadino. 

Ithaca – Stato di New York – USA

A Ithaca si trova il Moosewood Restaurant, sede di una fortunata serie di programmi televisivi di cucina made in USA. Uno dei piatti più celebri che propone è il Mediterranean Chickpea Basil Burger, un hamburger di ceci e basilico da leccarsi i baffi! Qui si trova inoltre uno degli storici farmer market della regione: è aperto 4 giorni a settimana fin dal 1973 e garantisce prodotti a km 0 di eccellente qualità.

Ristorante Hierbabuena a Buenos AiresRistorante Hierbabuena a Buenos Aires

Grand Rapids – Michigan – USA

A Grand Rapids, nel cuore dell’America tradizionalmente carnivora, ci sono indirizzi davvero sorprendenti. Stella’s offre le migliori buffalo wings-non di bufalo; Vitale’s Pizza una vera bomba di gusto a base di formaggio di capra e carciofi, Bartertown Diner la vera veggie-breakfast, forse il pasto più difficile da trovare di questo livello! Ma l’indirizzo principe è Little Africa Ethiopian Restaurant: si beve succo di mango delizioso e si gusta pane tradizionale, accompagnato solo da vegetali.

Nashville – Tennessee – USA

E ora un tuffo nel Sud degli Stati Uniti, a Nashville, di certo non la prima meta che viene in mente ad un vegetariano per un tour gastronomico, e che eppure riserva incredibili luoghi gourmet green. Al Dream of Weenie si possono gustare hot dog a base di tofu, al Wild Cow ( a dispetto del nome!) deliziosi piatti di tacosi di noccioline, e al Mitchell Deli barbecue di tofu asiatico con sandwich. E in ogni ristorante è possibile trovare facilmente opzioni dedicate ai vegetariani.

Vancouver – Canada

A Vancouver si prende il vegetarianesimo molto sul serio. Un indirizzo da non perdere è The Foundation: luogo trendy e dove si può ascoltare ottima musica in sottofondo, offre insalate eccezionali e gustosissimi nachos vegetariani. Una vera istituzione è poi The Naam, aperto 24 h su 24 fin dal 1968, da provare assolutamente!

Delhi – India

Qui si va sul sicuro. Essere vegetariani è parte della cultura indiana, quindi Delhi è un sogno per chi ama questo tipo di cucina. Si concentrano qui i migliori ristoranti indiani e internazionali del paese, ma anche chi sceglie lo street food va sul velluto, poiché è di altissima qualità. Un esempio su tutti è dato dal Lajpat Nagar Central Market. L’incredibile quantità di opzioni stupirà chi è abituato a dover chiedere menu speciali. Un locale da provare è il Parathewali Galli, in Old Delhi, celebre per il suo pane ripieno e fritto, e nelle strade dei dintorni come dolce si deve assaggiare il daulat-ki-chaat. E ancora pane al burro con patate al curry, ciambelle con salsa piccante e i caratteristici ravioli tibetani.

10  Buenos Aires – Argentina

Sembra un ossimoro parlare di vegetariani in casa dei gauchos, nella culla dell’asado e dove la carne è una religione. Ma Buenos Aires regala indirizzi magnifici ai veggies! Il ristorante Hierbabuena nel quartiere di San Telmo offre opzioni vegane come alternativa a tutti i piatti del giorno, e scelte vegetariane da menù. Un ampio buffet interamente vegetariano lo propone invece il ristorante Green Life, dove si può scegliere quello che si preferisce, anche i non vegetariani lo apprezzeranno!

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione Buenos Aires Chiang Mai Delhi Grand Rapids Ho Chi Minh City Ithaca Melbourne Nashville Seattle Vancouver iscriviti alla nostra newsletter

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*